Italia

Vescovo spendaccione, Papa Francesco lo allontana dalla diocesi

 CITTA’ DEL VATICANO. Franz-Peter
Tebartz-van Elst
, il controverso vescovo tedesco di Limburg spende troppo
per la costruzione della sua residenza e Papa
Francesco
decide che trascorrerà “un periodo di permanenza fuori dalla
diocesi” e ha costituito “una commissione per intraprendere un esame
approfondito della questione della costruzione della sede episcopale”.

Il
vescovo tedesco era da settimane al centro delle polemiche ui costi della nuova
casa diocesana di Limburg, saliti dai 5,5 milioni di euro previsti a 31 milioni
di euro. Secondo i media tedeschi, monsignor Tebartz-van Elst aveva speso la
bellezza di 2,9 milioni di euro per il suo appartanento, con una sala da pranzo
di 63 metri quadrati e una vasca da bagno da 15 mila euro.

Il prelato tedesco
era giunto all’inizio della settimana scorsa a Roma per incontrare Francesco,
che gli ha concesso udienza lunedì, dopo aver ricevuto nei giorni precedenti il
presidente della conferenza episcopale tedesca, monsignor Robert Zollitsch, e l’arcivescovo di Colonia, Joachim Meisner .

Soddisfazione è stata espressa fra i cattolici di Germania
per la sospensione inflitta dal Vaticano a monsignor Tebartz-van Elst.

“La
decisione di Papa Francesco offre l’occasione di un rinnovamento a Limburg,
dove la situazione nelle ultime settimane era diventata pesante tanto per i
credenti della base quanto per tutta la Chiesa cattolica tedesca”.

Durante l’assenza del vescovo entrerà in
carica un nuovo vicario generale, Wolfgang
Roesch
, per amministrare la diocesi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico