Italia

Processo Mediaset, Berlusconi chiede i servizi sociali

 MILANO. I legali
di Silvio Berlusconi hanno
depositato in procura a Milano l’istanza per chiedere l’affidamento in prova ai
servizi sociali per scontare la pena definitiva del processo Mediaset.

Istanza
che è stata poi già trasmessa al Tribunale di Sorveglianza. Ora il fascicolo
sarà istruito dal Tribunale di Sorveglianza che seguirà tutti i passaggi fino
all’udienza per decidere sulla richiesta di affidamento in prova e sulla
proposta da parte dell’ex premier di quale servizio sociale svolgere.

Udienza
che dovrebbe svolgersi nei prossimi mesi e forse non prima della prossima
primavera. Nelle scorse settimane in diversi avevano spalancato le porte all’ex
premier.

Tra i primi c’era stato Marco
Pannella
. “Vieni a svolgere i servizi sociali presso l’associazione radicale
Non c’è pace senza Giustizia”, questo il messaggio lanciato da via di Torre
Argentina al Cavaliere.

Tra le altre possibili destinazioni anche Exodus di don Mazzi, dove sta scontando la pena
anche Lele Mora; nell’elenco
figurano anche “Nessuno Tocchi Caino” e il Ceis di Don Picchi, che aveva
ospitato anche Cesare Previti.

Il
Centro Italiano di Solidarietà don Mario
Picchi
promuove attività ed interventi volti a prevenire e contrastare
l’esclusione sociale delle persone, con particolare attenzione ai giovani e
alla famiglia. Berlusconi, lo scorso primo agosto, è stato condannato a 4 anni
di reclusione dalla Cassazione nel processo sui diritti tv Mediaset per
l’accusa di frode fiscale.

Tre dei quattro anni di pena sono coperti
dall’indulto e quindi per l’ex premier resta da scontare un anno, per il quale
ha chiesto l’affidamento in prova.

Tra i legali di Berlusconi non vi è mai
stata “la benché minima differenziazione sulle strategie da adottare che sono
sempre state tutte condivise e concordate in ottima armonia e piena
collaborazione”, scrivono in una nota Niccolò
Ghedini
, Franco Coppi e Piero Longo, a proposito di presunti
contrasti riguardo alla richiesta di affidamento in prova ai servizi sociali
dello stesso Berlusconi.

http://imageceu1.247realmedia.com/0/default/empty.gif

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico