Italia

Decadenza Berlusconi, slitta la data. Flash mob contro il voto segreto

 ROMA. Slitta la
data per la votazione sulla decadenza di Silvio
Berlusconi
. La decisione finale, ora, potrebbe slittare a novembre, visto
che il calendario fino al 31 ottobre è stato già definito.

A impedirlo sarebbe
stato il mancato inviodella relazione di Dario Stefàno – approvata ieri dalla giunta – a Piero Grasso. L’altro nodo da
sciogliere è la modalità del voto: palese o segreto, sul quale di dovrà
esprimere martedì pomeriggio la giunta per il Regolamento del Senato.

La
proposta di abolire il voto segreto è stata lanciata qualche settimana fa dai
parlamentari grillini. Si oppongono Pdl e Scelta Civica, nettamente contrari a
quella che sarebbe una modifica del regolamento del Senato.

Posizione
intermedia quella del Pd, favorevole al voto palese sul Berlusconi, ma non
all’abolizione totale della segretezza.

Nel frattempo, martedì mattina c’è
stata una mobilitazione di alcuni esponenti di Avaaz prima della riunione della
Giunta. Alle 12 è iniziato uno striptease davanti a Palazzo Madama.

I
dimostranti hanno lasciato i vestiti e indossato cartelli per chiedere il voto
palese sulla decadenza di Berlusconi. “Stop al voto segreto”.
“Non abbiamo niente da nascondere e tu senatore?” e ancora
“Berlusconi fuori subito” – alcuni degli gli slogan esposti.

In
maniche di camicia, a loro si è aggiunto il senatore M5S, Vincenzo Maurizio Santangelo. Gli esponenti di Avaaz hanno anche
consegnato al Senato una petizionefirmata da 81.324 cittadini.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico