Italia

Caos in Commissione Antimafia, salta scelta del presidente

 ROMA. E’ caos in
Commissione Antimafia: salta l’intesa su Lorenzo
Dellai
, di conseguenza rimandata l’elezione del presidente.

Durante l’incontro
i parlamentari del Pd hanno abbandonato San Macuto, determinando anche la
mancanza di numero legale della Commissione per il voto. Andrea Vecchio, collega di partito di Dellai (Scelta Civica) aveva
criticato fin dall’inizio la proposta.

“Dellai nonè adatto all’Antimafia”
ha spiegato il deputato di Scelta civica rispondendo ai cronisti alla Camera. “Io
mi sono proposto, ma siccome le logiche di corridoio sono più forti di
qualsiasi cosa, tentano di scacciare la mia storia e la mia esperienza per
favorire un politicante che viene da Trento”, ha proseguito.

“Il collega Lorenzo Dellai è certamente un buon
amministratore, ma non ha le competenze per presiedere la Commissione antimafia
e finora non è neppure membro. La sua candidatura appartiene, dunque, alle
peggiori pratiche della vecchia politica. Dellai viene da Trento, che vuol dire
contributi a fiumi rispetto al resto d’Italia. Di conseguenza, da quelle parti,
a gestire bene la cosa pubblica ci vuole poco, soprattutto se non devi
contrastare la mafia. Dellai, infatti, la mafia l’avrà vista al massimo al
cinema”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico