Italia

British Airways contro Alitalia-Poste

 ROMA. Iag, la
holding che controlla British Airways, Iberia e Vueling, ha commentato gli
ultimi sviluppi su Alitalia e in particolare l’intervento di Poste italiane,
per “salvare” la compagnia aerea di bandiera.

“Ci aspettiamo che la Commissione
europea intervenga per sospendere questo aiuto manifestamente illegale”, fanno
sapere.

“Siamo sempre stati contrari a ogni forma di aiuto statale. È
protezionismo, mina la competizione e favorisce quelle compagnie aeree in
fallimento che non sono al passo con la realtà economica”.

“In questo momento
Lufthansa è fortemente impegnata in sfide interne, soprattutto con il nostro
programma che mira a garantire una maggiore efficienza. Pertanto non abbiamo
alcun interesse a guardare ad altre compagnie aeree, inclusa Alitalia”, è
stato, invece, il commento di Martin
Riecken
, portavoce Europe della compagnia aerea tedesca Lufthansa.

Nel
frattempo, nel pomeriggio di lunedì l’assemblea dei soci della compagnia
di bandiera italiana dovrà esaminare e approvare l’iniezione da 500 milioni di
euro annunciata venerdì scorso.

Gli analisti di Credit Suisse sostengono invece
che gli investitori “non si sorprenderanno di fronte alla volontà di Air Francedi
investire ancora in Alitalia”.E sottolineano però che “è necessario che un
aumento di capitale porti ad una ristrutturazione di successo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico