Home

Il Napoli, senza Higuain, cade a Londra: 2-0 con l’Arsenal

 Il Napoli cade al cospetto dell’Arsenal, capoclassifica in Premier League, che conferma di giocare, in questo momento della stagione, forse il miglior calcio d’Europa.

Il match si è chiuso nel primo quarto d’ora con l’uno-due dei padroni di casa. Non c’è stata partita nel primo tempo: i Gunners, spumeggianti soprattutto sull’asse Ozil-Ramsey, hanno preso subito il controllo del gioco. E’ proprio l’ex madrilista a illuminare le trame offensive dei londinesi che sfruttano bene le fasce e si impossessano ben presto del centrocampo.

Passano otto minuti ed è proprio la star della serata, Mesut Ozil, ad andare in rete dopo un’azione sviluppatasi sulla destra. Gli azzurri sono scossi e l’Arsenal affonda ancora: c’è la regia del solito duo – Ramsey e Ozil – anche nella rete di Giroud al 18′.

La reazione del Napoli non c’è. In attacco Pandev e Callejon fanno ben poco. E’ solo Insigne a far registrare qualche momento di rivalsa agonistica. Ma i padroni di casa, senza particolari apprensioni, hanno il controllo totale del gioco.

Nella ripresa, in apertura di frazione, l’Arsenal sfiora la terza rete. Poi un quarto d’ora di buon Napoli è l’unico momento azzurro della serata da menzionare. La partita si chiude con Reina che evita il 3-0 e i partenopei che tornano a casa dopo una lezione d’inglese.

Anche Higuain è ko nella serata londinese di Champions. L’attaccante azzurro è rimasto in tribuna dopo una giornata trascorsa a sottoporsi alle terapie mediche per un riacutizzarsi del risentimento al flessore della gamba destra. Solo al rientro a Napoli si capirà l’entità dell’infortunio al giocatore che a questo punto potrebbe anche saltare la prossima partita di campionato – magari precauzionalmente – domenica prossima (6 ottobre) in casa contro il Livorno.

Da registrare anche lo spiacevole prepartita, con un gruppo di una trentina di tifosi azzurri che ha fatto irruzione in un ristorante abitualmente frequentato da tifosi dei ‘gunners’ fracassando finestre, rompendo sedie e ferendo almeno una persona. A riportarlo SkyNews riferendo testimonianze che parlano di tifosi partenopei, col volto coperto da sciarpe della loro squadra, che hanno cominciato a gridare in italiano a quelli all’interno del ristorante affollato.

Il London Ambulance Service ha confermato che un uomo sui 40 anni è stato portato in ospedale con ferite alla testa, anche se non in gravi condizioni. Emily Gould, che lavora presso al Piebury Corner Holloway Road, a nord di Londra, ha detto che quando gli scalmanati hanno fatto irruzione all’interno del locale erano presenti circa 50 clienti. “Penso che fossero italiani – ha detto, secondo quanto riporta l’emittente – con sciarpe con i colori del Napoli avvolte intorno al volto. Gridavano qualcosa in italiano, cantando e creando problemi alla circolazione. I clienti erano molto spaventati”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico