Gricignano

Un rombo di motori per l’ultimo saluto a Pasquale Verde

 GRICIGNANO. Un rombo di motori ha accompagnato il feretro di Pasquale Verde nel cimitero di Gricignano, con al seguito una lunga scia di persone, tra familiari, amici e cittadini, tutti uniti per l’ultimo saluto al 32enne vittima di un tragico incidente stradale avvenuto lo scorso 16 agosto a San Donato Val di Comino, in provincia di Frosinone.

Dopo due mesi di agonia, Pasquale è morto all’ospedale “Umberto
I” di Roma. In paese era conosciuto col soprannome “Fast & Furious”, dal
titolo del famoso film americano, per la sua passione per le auto sportive. Ecco perché
gli amici lo hanno voluto omaggiare facendo “cantare” i motori delle loro vetture
al passaggio della bara lungo via Casolla, come fu per le moto rombanti alle esequie del “Sic” Marco Simoncelli.
Palloncini bianchi, striscioni, fotografie, applausi e tante lacrime per il
giovane gricignanese.

L’INCIDENTE. Nella notte tra il 15 e 16 agosto Pasquale era alla guida
di una Fiat Punto, sulla quale viaggiava un 15enne, A.I., anch’egli di
Gricignano. Stavano transitando lungo la statale 666 che porta in Abruzzo. Ad
un certo punto Verde perdeva il controllo della vettura, che finiva fuori
strada.Il 32enne sbalzava fuori dall’abitacolo, riportando gravissime
ferite. I soccorsi lo trasportavano d’urgenza al nosocomio della capitale,
mentre il 15enne veniva ricoverato all’ospedale di Sora dove se la cavava con
qualche punto di sutura.

A seguire le immagini video

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico