Frignano - Villa di Briano

Inaugurata sede della Caritas nella villa confiscata a Iovine

 VILLA DI BRIANO. Si è tenuta domenica scorsa l’inaugurazione della nuova sede del gruppo Caritas che fa capo alla Parrocchia “San Giuseppe” guidata dal parroco don Giovanni Schiavone.

Nelle varie sale del piano seminterrato della villa confiscata che fu di Antonio Iovine, detto “’O Ninno”, sono state allestite scaffalature per gli indumenti, per i generi alimentari e tanto altro al servizio dei più bisognosi.

Oltre a sistemare gli ambienti, è stato riqualificato il giardino, dove è stata riprodotta anche la scena dell’apparizione della Madonna di Lourdes e dove tanti anziani si sono riuniti per la recita del santo rosario e per la preparazione dell’annuale pellegrinaggio sui luoghi dell’apparizione. Tutto si regge sul lavoro volontario di circa 30 persone che con profonda dedizione si adoperano per le fasce deboli.

L’amministrazione comunale di Villa di Briano guidata dal sindaco Dionigi Magliulo ha creduto in questo gruppo e i fatti non possono che dargli ragione. Domenica scorsa, alla presenza del vescovo Angelo Spinillo, sono accorsi in centinaia per la messa e per far sentire il loro sostegno a queste valorose persone. Il gruppo assiste circa 200 famiglie fra locali (Villa di Briano e San Cipriano) ed extracomunitarie.

Un’assistenza che vuole andare ben oltre quella dell’aiuto attraverso il dono di generi alimentari, che ha orizzonti più ampi. E’ già partita una ricognizione di professionisti della sfera sanitaria che in modo volontario possono assicurare prestazioni gratuite. Tutti quelli che vogliono dare una mano possono rivolgersi in parrocchia che si trova in via Buonarroti, a San Cipriano d’Aversa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico