Matese

I giovani di “Prima l’Italia” a difesa del Made in Italy

 PIEDIMONTE. Nella mattinata di giovedì, i giovani di “Prima l’Italia” dell’Alto Casertano, neo movimento dell’ex sindaco di Roma Gianni Alemanno, hanno manifestato a difesa del made in Italy. l’iniziativa si è svolta davanti agli istituti scolastici di Piedimonte Matese.

“Abbiamo deciso di manifestare contro il ‘supermarket Italia’ – dichiarano i giovani di ‘Prima l’Italia’ – è infatti inaccettabile che le migliori aziende italiane vengano svendute a investitori esteri. Telecom è soltanto l’esempio l’ultimo di una serie di casi che non possono più essere ignorati. Il governo deve adottare misure volte allo sviluppo e alla tutela delle industrie italiane”.

Econcludono: “La svendita delle nostre aziende è indice di un sistema industriale allo sbando, basti considerare che la disoccupazione giovanile è al 41%. O si prende coscienza della gravità della situazione, invertendo il trend negativo, investendo sulle imprese Italiane, riducendo il cuneo fiscale, ad esempio cancellando l’Irap, con maggiori sgravi fiscali sulle piccole e medie imprese per porre un freno alla delocalizzazione, oppure se non siinterviene l’uscita dalla crisi sarà sempre più un miraggio lontano”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico