Caserta

“Sulle tracce dei rifiuti”, convegno a San Leucio

 CASERTA. Si è tenuto nella sala convegni del Real Belvedere di San Leucio l’evento di lancio della campagna ‘Sulle Tracce dei Rifiuti’.

Ad intervenire d’innanzi alla platea composta dagli oltre 160 alunni dell’Istituto Comprensivo Collecini, il sindaco Pio Del Gaudio, il direttore di ‘Ecocar’ Sirio Vallarelli, il presidente di ‘Società Recupero Imballaggi’, Antonio Diana, e la preside dell’Istituto Angelina Di Nardo che ha dato il via ai lavori sottolineando “L’importanza di iniziative tese a sensibilizzare i ragazzi su temi importanti come quello della raccolta differenziata”. Il sindaco Del Gaudio ha poi illustrato le attività previste dalla campagna “Sulle tracce dei rifiuti”, mostrando agli allievi del Collecini in cosa consiste la pratica dello stencil (in questo supportato da Carlo Petrosino, il giovane artista che collabora al progetto).

Il concept della campagna “Sulle tracce dei rifiuti” si basa infatti sull’idea di abbellire simbolicamente le strade di Caserta con stencil creati dagli studenti delle scuole casertane. Ogni istituto scolastico realizzerà le decorazioni in una via adiacente alla scuola e gli studenti, secondo un calendario concordato con l’amministrazione comunale, usciranno in strada per applicare gli stencil prodotti.

Durante l’uscita saranno gli stessi ragazzi a utilizzare i propri smartphone o telecamere digitali per filmarsi e fotografarsi durante ‘il lavoro’ e saranno poi invitati a postare le immagini e i video sui canali social dedicati alla campagna. Le immagini più belle prodotte saranno selezionate dalla giuria per partecipare al video finale ufficiale della campagna. Una iniziativa, insomma, di grande importanza “perché – come ha spiegato il sindaco salutando i ragazzi – va ad intervenire sull’educazione delle giovani generazioni, che sono più sensibili alle tematiche della tutela ambientale”.

Ha suscitato l’entusiasmo dei ragazzi la proposta lanciata poi dal sindaco e Antonio Diana che hanno invitato gli alunni, e tutti i cittadini casertani, a consegnare in una delle isole ecologiche della città 800 lattine riciclate per ricevere in cambio una bicicletta realizzata, appunto, con materiali di riciclo. “E’ importante – ha sottolineato Antonio Diana – che voi ragazzi capiate che i rifiuti opportunamente differenziati possono rinascere a nuova vita, che dalle bottiglie di Pet si possono ricavare capi di abbigliamento e che con le lattine che gettiamo si possono creare biciclette e tanti altri oggetti”.

Un concetto affermato anche da Sirio Vallarelli, direttore di Ecocar, che ha ricordato il valore di una raccolta correttamente differenziata. In conclusione dell’evento, Carlo Petrosino ha mostrato i ragazzi come realizzare delle opere in stencil. Sono stati poi lo stesso sindaco ed alcuni dei ragazzi presenti a colorare un pannello che rappresenta simbolicamente l’avvio della campagna ed è stato poi regalato alla scuola Collecini, primo istituto ad aver aderito alla campagna.

Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito www.differenziatacaserta.it.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico