Caserta

Petrenga: “Una soprintendenza speciale per la Reggia di Caserta”

 CASERTA. La relazione in Aula della deputata Giovanna Petrenga, membro della settima commissione Cultura e pubblica istruzione della Camera, è solo il momento conclusivo di un lavoro certosino svolto in questi mesi dalla parlamentare casertana al fianco del ministro Massimo Bray.

Solo pochi mesi fa, precisamente a maggio, partì il primo tavolo di consultazione tra istituzioni e territorio, promosso da Petrenga nella sede di Confindustria a Caserta, a giugno e a luglio incontri e tavoli tecnici, e ad agosto il decreto, 91/2013, oggi convertito in legge.

Nella seppur convulsa giornata di mercoledì, Petrenga ha illustrato in Aula gli aspetti tecnici e le ricadute positive in termini di tutela e valorizzazione della Reggia di Caserta e del polo museale di Napoli. Poi l’approvazione al Senato e l’intervento definitivo della Petrenga, che ha ringraziato il ministro Bray per l’attenzione avuta per la Reggia di Caserta.

“Per la nostra Reggia, monumento di importanza mondiale, che costituirà, con il polo museale di Napoli, la soprintendenza speciale, ci sarà finalmente quell’autonomiadigestione per un opportuno rilancio dell’intero complesso e di tutto il territorio casertano”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico