Caserta

Lotta olimpica, il Trofeo delle Regioni a Caserta

 CASERTA. Al palazzo della Provincia si è tenuta la presentazione del quinto Trofeo delle Regioni-Coppa Italia di lotta olimpica in programma al Palazzetto dello Sport di viale Medaglie d’Oro di Caserta sabato 26 ottobre.

Accanto del presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi, il presidente del Coni Caserta, Michele De Simone, il presidente regionale della Fijlkam (Federazione Italiana Judo, Lotta, Karate e Arti Marziali), Antonio Finizio, accompagnato da altri dirigenti regionali e nazionali della Federazione.

“La Coppa Italia di lotta – ha spiegato il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi – rappresenta una vetrina molto importante per il nostro territorio. A Caserta ci saranno centinaia di persone tra atleti, allenatori, dirigenti e familiari e questo costituisce un aspetto importante anche sotto il profilo turistico ed economico. Manifestazioni come questa dimostrano la valenza del turismo sportivo, che il nostro territorio deve incoraggiare sempre di più”.

“Questa kermesse – ha dichiarato il presidente provinciale del Coni, Michele De Simone – riveste un’importanza rilevante da un punto di vista sportivo, ma, al tempo stesso, è una formidabile opportunità di promozione del nostro territorio. Basti pensare che, solo grazie a questo evento, saranno occupate oltre 150 stanze negli alberghi casertani. Il 2 e il 3 novembre, poi, al Palamaggiò ci saranno i campionati italiani di taekwondo, mentre il 15, 16 e 17 novembre al PalaVignola di Caserta è in programma il Karate All Stars. In totale siamo ad oltre 500 prenotazioni alberghiere”.

“Abbiamo deciso di puntare su Caserta – ha affermato il presidente regionale della Fijlkam, Antonio Finizio – per rilanciare uno sport che in questa terra vanta un’importante tradizione. La lotta è una delle più antiche discipline olimpiche e non è violenta. Per questo evento arriveranno atleti da tutta Italia, dal Trentino alla Sicilia”.

Il programma dell’evento, patrocinato dalla Provincia di Caserta e dal Coni provinciale, prevede, per venerdì 25, l’arrivo degli atleti e delle delegazioni per gli allenamenti al palazzetto dello sport e il controllo del peso in base al quale gareggeranno. Alle 19 si ritroveranno tutti nell’Hotel City dove sarà allestita una sala per il controllo peso, alla presenza degli Ufficiali di gara inviati dalla Federazione Nazionale. Il peso proseguirà sabato mattina dalle ore 8 presso il palazzetto dello Sport per gli atleti che giungeranno a Caserta solo in mattinata. Le gare avranno inizio sabato 26 al Palazzetto dello Sport di viale Medaglie d’Oro alle ore 10. Dopo la verifica peso, gli atleti saranno inseriti nelle varie categorie ed accoppiati secondo un numero di sorteggio assegnato durante la fase del controllo peso.

Il sistema di gara prevede l’eliminazione diretta fino alla nomina dei finalisti per ogni categoria di peso. Successivamente, si effettueranno i ripescaggi e le semifinali. Seguiranno gli incontri di finale e le premiazioni. La gara agonistica produrràdue classifiche: la prima per l’assegnazione del Trofeo alla Regione che conquisterà più punti durante l’intera manifestazione; la seconda classifica produrrà la squadra vincitrice della fase di Coppa Italia.

L’assegnazione della Coppa Italia avverrà alla fine delle tre fasi previste: la prima è stata disputata il 13 ottobre a Mozzanica (Bergamo), la seconda è quella che si disputerà a Caserta, la terza è in programma il 23 novembre a Perugia. Il Trofeo delle Regioni è una manifestazione sportiva voluta dal Comitato Regionale della Campania per integrare ed aumentare il numero di manifestazioni agonistiche, per mettere a confronto le varie scuole della lotta.

Tra i presenti molti campioni di caratura nazionale ed internazionale, tra cui Frank Chamizo Marquez della Società Pol. Mandraccio Genova, di nazionalitàcubana ma sposato con Dalma Caneva, della SocietàC.S. Esercito, campionessa italiana 2013 kg 67, recente bronzo ai mondiali juniores in Bulgaria; Antony Junior Fasugba della società sportiva FF.OO Roma più volte campione d’Italia cat. 84/96 kg, già vincitore di diversi tornei internazionali, recente medaglia d’oro al torneo internazionale a Carcassone in Francia. Presenti anche i lottatori che hanno conquistato medaglie di bronzo al Torneo Internazionale a Sassari nel giugno 2013: Dylan Hazan nei 55 chilogrammi, Angelo Costa nei 60 kg, Raimondo Campagna nei 66 kg, Carmelo Lumia e Andrea Sorbello nei 74 kg. Per la lotta femminile, oltre a Dalma Caneva, saranno presenti le campionesse italiane 2013: Silvia Felice delle Fiamme Oro (kg 48), Valentina Minguzzi delle Fiamme Azzurre (kg 55), Francesca Mori delle Fiamme Oro (kg 51), Dominique Piva Maitè del Cus Torino (kg 59), Carola Rainero della Pol. Mandraccio (kg 62) e Maria Diana delle Fiamme Oro (kg 67). Le fasi di Coppa Italia stile libero a Caserta saranno osservate dai tecnici azzurri per avere indicazioni sulla rosa dei nomi da prendere in considerazione per il ‘Progetto Rio de Janeiro 2016’.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico