Caserta

Il “Buonarroti” in festa: al via le celebrazioni per il cinquantenario

 CASERTA. Grandi festeggiamenti all’Istituto Tecnico Statale “ Michelangelo Buonarroti” di Caserta che martedì primo ottobre ha compiuto cinquanta anni, e …“sta bene in salute e non li dimostra” come ha fatto notare la stessa dirigente Antonia Di Pippo, da undici anni alla guida della prestigiosa scuola di viale Michelangelo.

“Anzi – ha chiarito la preside – è più che mai vivo e, con le sue diverse specializzazioni tecniche, cerca di dare una risposta concreta alle esigenze economiche del territorio”. Diverse le personalità che sono intervenute alla cerimonia organizzata per l’anniversario, tra gli altri Giovanni Mesolella dell’Ufficio Studi e Programmazione del Csa di Caserta, che ha portato i saluti della dirigente Rosa Grano, e che ha avuto parole lusinghiere per la scuola e per il personale tutto.

“Un istituto con una forte identità – ha detto – molto ben collegato con tutte le realtà del territorio”. Hanno condiviso questo momento di festa insieme al personale docente e non docente e a tutti gli studenti, presente altresì una delegazione del geometra di Caiazzo, anche tanti ex insegnanti ed ex allievi che hanno potuto visitare la Mostra “Buonarroti, 50 anni di testimonianze”, preparata proprio per questa occasione e che è stata inaugurata nel corso della mattinata con un simbolico taglio del nastro.

Anche il sindaco della città Pio Del Gaudio non è voluto mancare all’appuntamento, ha, infatti, assistito alla benedizione della bandiera effettuata da Don Antonello Giannotti, quello stesso stendardo benedetto 50 anni or sono e conservato gelosamente nella teca d’istituto nella stanza della dirigente.

Il primo cittadino ha sottolineato l’entusiasmo dei ragazzi, la tenacia della dirigente Di Pippo, alla cui guida è stato affidato anche il Planetario di Caserta, e l’impegno continuo dei docenti sempre vicini alle esigenze dei discenti. E’ toccato invece all’assessore all’istruzione della provincia Franca Cincotti il taglio della mega torta offerta dagli alunni e dai docenti (per onor di cronaca l’idea è nata da due studenti della V E Salvatore Cristofaro e Ciro Picozzi e poi è stata condivisa da tutti) raffigurante il numero cinquanta con ai lati le immagini dell’istituto Buonarroti. Gli stessi alunni hanno anche organizzato un flashmob che è stato molto apprezzato da tutti i convenuti.

Come si diceva, tantissimi gli ospiti che hanno partecipato alla cerimonia, i più emozionati erano sicuramente gli ex docenti che erano presenti all’inaugurazione del Geometra il primo ottobre 1963, tra loro Agostino De Crescenzo, insegnante tecnico pratico di topografia che ha ripercorso la storia della scuola, quando era Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri “Terra di Lavoro” ed era ubicato prima a Palazzo Reale, poi a Palazzo Catemario, poi in via Acquaviva, quindi in via Ceccano, per poi approdare in viale Michelangelo .

Anche Lucio Mazzitelli, docente di estimo, era presente cinquanta anni fa e ricorda con molto piacere quel giorno, anzi ci tiene a sottolineare la caparbietà dell’allora preside Michele Scaravilli nel volere ad ogni costo che il geometra sorgesse in quella struttura.

Ed ancora sono intervenuti Giuseppe Inzolia, in servizio dal 1963 come docente di esercitazione topografica, Franco Lombardi, di matematica, il vicario Salvatore Gentile, Aldo Bulzoni, ex sindaco di Caserta, Mario Guida, di matematica, Felice Santabarbara di estimo, Mario Cantielli, Renato e Assunta Di Lorenzo, di educazione fisica, e tanti altri ancora.

Tra loro anche molti ex allievi, che poi sono diventati docenti del Buonarroti, come Alfonso Imperatore, Agostino Crocco, Gianfranco Dell’Aversana e Pietro De Lorenzo, quest’ultimo ora è il curatore scientifico del Museo “Michelangelo”, che ha ottenuto un importante riconoscimento regionale e che il prossimo 24 maggio compirà dieci anni.

La cerimonia del primo ottobre in realtà è stata il primo appuntamento delle celebrazioni che si protrarranno per l’intero anno scolastico: sono infatti previsti numerosi incontri tematici, conferenze, mostre e tornei sportivi. Si comincia domenica 13 ottobre alle 10 con l’inaugurazione di Cinquantenario, collettiva d’arte in Terra di Lavoro curata da Enzo Battarra, una mostra fotografica degli antichi mestieri di Terra di Lavoro.

Venerdì 18 ottobre sarà la volta del Capo dipartimento per l’istruzione del Miur Luciano Chiappetta che interverrà all’incontro che sarà ospitato nell’Aula Magna dal titolo “Il futuro del Paese nell’Istruzione tecnica”, il lunedì successivo, 21 ottore, Mauro Cassina e Ilario Valdelli della Wikimedia Foudation Svizzera parleranno di “Wikimedia: il ruolo della rete Internet per la diffusione della conoscenza libera e condivisa”.

In programma anche tanto sport con tornei di pallavolo e di basket cui parteciperanno gli alunni degli Istituti Comprensivi “Vanvitelli” e “Giannone” di Caserta e della scuola media “Alighieri” di Caserta, nonché del comprensivo “Fermi” di Cervino.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico