Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Officina per l’Italia, Puocci: “Per un ricambio generazionale”

Costantino PuocciCASAL DI PRINCIPE. Parte la costituzione ufficiale di “Officina per l’Italia” del centrodestra a Casal di Principe.

Un cantiere, quello proposto a vecchi e nuovi alleati dall’avvocato Costantino Puocci, dirigente provinciale di Fratelli d’Italia, e da molti altri esponenti della destra casalese.

“Vogliamo mettere a disposizione di tutti quelli che vorranno uno strumento per andare nel profondo dei contenuti e trasformarli in un manifesto politico e culturale anche per la nostra cittadina”, con riferimento al nuovo progetto nazionale promosso da Giorgia Meloni, Guido Crosetto, Ignazio La Russa e tanti altri. L’obiettivo primario, però, è di ricostruire il centrodestra dopo l’implosione del Pdl.

“Oggi che non esiste più il partito voluto da Fini e Berlusconi, chi può rappresentare il centrodestra se non noi?”, sostiene l’avvocato Puocci, che spiega: “Nostro principale dovere è partire dal necessario ricambio generazionale, ponendo il problema lavoro al centro del nostro impegno politico. Credo che i dirigenti locali di Fratelli d’Italia tra cui Francesco Corvino, Gennaro Petrillo e Raffaele Caterino siano, di fatto, l’espressione più fresca del centrodestra in città”.

“Prima di parlare di leader o del candidato sindaco, – continua Puocci – con delle iniziative su temi impellenti ci poniamo l’obiettivo di rafforzare il centrodestra, valoriale e non solo elettorale, sul territorio, perché, almeno quello dei valori non c’è più da anni, soprattutto da quando inchieste giudiziarie hanno acclarato veri e propri patti scellerati”.

“Il ritorno a Forza Italia voluto da Berlusconi – conclude Puocci – chiude definitivamente l’esperienza del Pdl, che non era nato per essere solo la fusione di Forza Italia e Alleanza nazionale ma la sintesi delle molte anime del centrodestra. Officina per l’Italia nella quale Fratelli d’Italia è l’azionista di maggioranza vuole ripartire dai contenuti e trasformarli in un manifesto politico e culturale, alto ma anche operativo, capace di dare rappresentanza ad un altro centrodestra casalese, sicuramente lontano da scandali e voti di scambio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico