Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Estorsione, arrestato il fratello del sacerdote “amico” del boss Panaro

 CASAL DI PRINCIPE. Arrestato dalla squadra mobile di Caserta per estorsione Vincenzo Schiavone, fratello del sacerdote, Carmine, indagato per favoreggiamento del latitante Nicola Panaro nel corso del blitz che ieri ha condotto in carcere 14 esponenti dei Casalesi.

Vincenzo Schiavone, Umberto Maiello, Francesco Puoti e Antonio Baldascino sono stati catturati a Casal di Principe dalla polizia sulla scorta di decreto di fermo della Dda di Napoli in seguito ad indagini dei pm Conzo, Landolfi e D’Alessio.

Avrebbero messo a segno una serie di estorsioni sul litorale domiziano. Il padre di Vincenzo e del sacerdote Carmine Schiavone, Davide, era stato ucciso undici anni fa nel corso di un agguato camorristico.

Intanto, don Carmine Schiavone, originario di Villa Literno, dove è stato viceparroco della chiesa dell’Annunziata, e attualmenteviceparroco di una parrocchia del Napoletano, si professa innocente ed ha già chiesto, tramite il suo avvocato Paolo Caterino, di fissare un incontro con gli investigatori per chiarire la sua posizione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico