Carinaro

Lutto per la morte di Filomena Iavarone, la nonna centenaria

 CARINARO. Il 14 ottobre è scomparsa signora Filomena Iavarone, vedova Turco, che lo scorso 12 settembre aveva compiuto 102 anni.

Era la donna più longeva di Carinaro. Le esequie muoveranno dalla casa albergo “Sant’Eufemia” martedì 15 ottobre, alle ore 15.30. Era lunedì 12 settembre 2011 quando nella dimora “Sant’Eufemia” di via Manzoni la comunità festeggiò i 100 anni di Filomena. Nata ad Aversa il 12 settembre 1911, si sposò con Antonio Turco nel 1932 e rimase vedova nel 1979.

Spense le sue cento candeline su una mega torta di 25 chilogrammi, insieme alle figlie Vincenza, Emilia, Angelina, Anna, Maria, Lucia e Ida, ai generi, ai 18 nipoti, ai 30 pronipoti, ma soprattutto dalle amiche ospiti della casa amorevolmente accudite dalle Suore della Congregazione dei SS. Cuori di Capua, e a tanti amici e cittadini convenuti per la festa fatta in suo onore.

Commosso, appena ricevuta la triste notizia, Giuseppe Barbato, delegato alle politiche sociali dell’amministrazione comunale di Carinaro, che due anni fa organizzò la manifestazione comunitaria. “Per noi – commenta Barbato – festeggiare una nostra concittadina che compiva 100 anni fu un avvenimento storico per Carinaro. A memoria dei miei compaesani viventi, nessuno fino ad allora aveva mai raggiunto la fatidica soglia centenaria. Per me, in particolare, fu un grande motivo d’orgoglio, non solo per il ruolo istituzionale che svolgevo e che svolgo, ma per l’affetto e l’amicizia che mi lega con tutta la famiglia, con le figlie e i nipoti. L’ultima volta che l’ho visitata è stato durante la festa patronale. Riposa in pace cara Filomena, con te se ne va un secolo e più di vita vissuta nella nostra Carinaro”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico