Quarto

Terra dei Fuochi, presidio davanti al Santobono

 NAPOLI. La protesta della Terra dei Fuochi si sposta davanti all’ospedale Santobono di Napoli. Davanti all’entrata principale del nosocomio del capoluogo campano si è tenuto un sit-in di solidarietà nei confronti dei bambini che abitano nelle province di Napoli e Caserta, …

… la cui vitaè messa in serio pericolo dal devastante inquinamento prodotto da decenni di sversamenti incontrollati di rifiuti tossici industriali. Promosso “Io non ci sto!’. Si tratta di un progetto interattivo, di indignazione collettiva, realizzato dall’artista Rosaria Iazzetta.

“Il progetto – spiegano gli attivisti – consiste nell’esporre fuori dalle nostre case, fuori dagli uffici, da ogni balcone o finestra, una bandiera con un messaggio forte ed inequivocabile: “Io non ci sto!” per dire no ai continui sversamenti ed ai roghi tossici in Campania.

Tante le associazioni che, aderendo, garantiranno la diffusione del messaggio, una dichiarazione di orgoglio e di amore per la propria terra: Abc Albanova Bene Comune Associazione, Bad Museum, Centro Studi Officina Volturno, Chiesa San Paolo Apostolo Caivano, Cittadini Campani per un Piano Alternativo dei Rifiuti, Circolo Legambiente Qualiano, Coordinamento Comitati Fuochi, Federconsumatori Campania, Festival Dell’Impegno Civile, La Tenda Associazione, Libera Presidio San Cipriano D’Aversa, Liberaria Caivano Associazione, Nco – Nuova Cooperativa Organizzata, Nco – Nuova Cucina Organizzata, Sottoterra Movimento Antimafie Associazione, Vittime Terre dei Veleni Associazione, Voce per tutti Associazione, Work in Progress Associazione, la Nostra Terra Marcianise, Abitanti Attivi Santa Maria Capua Vetere.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico