Pomigliano d’Arco - Castello di Cisterna

Pomigliano, uccide il convivente della sorella e si costituisce

 NAPOLI. Ha ucciso, al termine di una violenta lite, l’uomo con il quale sua sorella conviveva da tempo. Questa la dinamica del delitto avvenuto la scorsa notte a Pomigliano d’Arco, nel Napoletano, in un appartamento di via Fiume.

Il delitto è avvenuto nella casa della vittima, Michele Caiazzo, 39 anni, ex guardia giurata. A ucciderlo – con un solo colpo di pistola, illegalmente detenuta – è stato Fernando Cantone, anche lui di 39 anni, commerciante, fratello della donna con la quale Caiazzo aveva da tempo una relazione, che negli ultimi tempi si sarebbe deteriorata.

E proprio per “difendere” le ragioni della sorella Cantone si sarebbe recato a casa di Caiazzo. Dopo il delitto, l’omicida si è costituito ai carabinieri che, tuttavia, vogliono vederci chiaro sulle eventuali responsabilità della donna, commessa che da poco aveva perso il lavoro. I figli della coppia sono stati affidati ad alcuni familiari.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico