Campania

Napoli, spari alla Sanità: l’incubo di una nuova faida

 NAPOLI. La gente non ha voglia di parlare, qui nel rione Sanità, dove poche notti fa si è tornato a sparare. Dei giovani in sella ad alcuni scooter hanno aperto il fuoco contro i negozi, tra il terrore della folla che in quel momento popolava via Arena alla Sanità.

La strada, da allora, è praticamente deserta e nel rione ad alta vocazione popolare di Napoli le bocche sono serrate. C’è paura, come ogni volta che in città un periodo di calma apparente è spezzato dai boati dei proiettili. A indagare sulla vicenda i carabinieri della stazione locale che non escludono per ora nessuna ipotesi, dalla bravata all’ombra del racket, poiché a essere colpiti sono stati proprio gli esercizi commerciali.

Ma a spaventare maggiormente è la possibilità che gli spari siano un preludio a una nuova faida, con vecchie leve della criminalità organizzata che vogliono sondare il terreno in vista di un ritorno che si tramuterebbe in guerra.

Nella stessa zona della Sanità, i Vergini, si consumò uno dei delitti camorristici più inquietanti degli ultimi anni, quello di Mariano Bacio Terracino, freddato davanti a un bar la cui morte, ripresa dalle telecamere di sicurezza, fece il giro del mondo.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico