Campania

Napoli, scompare figlio di un pentito: tracce di sangue in un garage

 NAPOLI. Francesco Sabatino, 34 anni, figlio di Ettore, ex boss del Rione Sanità di Napoli, oggi collaboratore di giustizia, è scomparso.

La denuncia è stata sporta dai familiari nella giornata di martedì dopo che l’uomo non è rincasato la notte. Il giorno prima, in un terraneo aderito a garage nel quartiere di Miano, in via Teano, erano state rinvenute tracce di sangue che qualcuno aveva cercato di cancellare, riuscendoci in parte, con della candeggina.

I carabinieri stanno valutando la correlazione tra i due episodi che, se dimostrata, aprirebbe uno scenario inquietante nella vicenda.

Sabatino non ha voluto accettare il programma di protezione garantito ai familiari dei pentiti. Con le sue dichiarazioni il padre ha contribuito a svelare le trame criminali della camorra nelle zone della Sanità e di Miano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico