Campania

Inceneritore, De Magistris: “Mobilitazione permanente”

 NAPOLI. “È il momento della mobilitazione permanente, non ci fermiamo”. Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ribadisce la linea del no all’inceneritore né a Giugliano né in altri posti.

E dice: “Siamo in prima linea nella battaglia contro inceneritori e discariche”. De Magistris lancia l’appello all’unità di tutti i sindaci dell’area metropolitana di Napoli per “chiedere al governo risorse che finora non ha dato per le bonifiche”.

“Tutti uniti – afferma – possiamo dimostrare che l’area metropolitana può essere virtuosa per un ciclo dei rifiuti diverso da ciò che ha massacrato i nostri territori”. Un appello, insomma, a schierarsi insieme “contro le lobby degli inceneritori e delle nuove discariche”.

“C’è il rischio di una mega discarica da Marano a Quarto – sottolinea De Magistris – sono progetti accantonati in un cassetto che per adesso è chiuso a chiave e noi vigiliamo su quella chiave, ma se ci si distrae qualcuno apre quel cassetto e mette in atto il progetto”.

“Non lo permetteremo – conclude il primo cittadino partenopeo – e non ci fermiamo un attimo, stiamo dimostrando di resistere di fronte a varie manine”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico