Campania

Grecia Colmenares, fan club a Napoli per la regina delle telenovelas

 NAPOLI. Anche se ha superato gli anta, Grecia Colmenares ha sempre quel dolcissimo viso, che ricorda certe madonnine dipinte secoli fa, e quel corpo flessuoso da “Barbie” che fecero innamorare milioni d’italiani nei primi anni novanta.

Regina incontrastata delle telenovelas e protagonista di tante storie di successo da “Topazio” a “Maria”, Grecia incanta ancora oggi grandi e piccini con i suoi lunghi capelli biondi e il sorriso da ragazzina. Tra la fine del 1990 e il 1991 Grecia ebbe un successo stratosferico qui in Italia con “Topazio”, poi, iniziò la realizzazione di una super co-produzione tra Argentina e Italia “Manuela” per la quale furono girate scene anche in Sicilia, Al Sestrière, a Genova e a Roma. La fattura tecnica fu impeccabile e la coppia di protagonisti Colmenares – Jorge Martinez fu egregiamente affiancata da altri grandi attori. Grecia vi interpretava per la prima volta un doppio ruolo, Manuela buona e dolce e Isabel la sorellastra viziata e fredda di Manuela. La notorietà che ne derivò fu immensa e raggiunse anche zone come Francia, Germania, Europa orientale e paesi arabi.

Il Fan Club nasce a Napoli venti anni fa con l’obiettivo di riunire le migliaia ammiratori di Grecia sparsi per la penisola. Gli italiani la amano non solo per i personaggi struggenti che interpreta, ma anche perché affascinati dalla dolcezza del suo sorriso, dall’espressione del viso un po’ ingenua, tanto da farla sembrare una ragazzina, e per la fluente chioma bionda.

La scelta di fondare il club a Napoli non è poi del tutto casuale: nel 1989, in occasione della sua prima visita in Italia, è stata proprio la città partenopea a tributarle il primo, e forse più caloroso, benvenuto. Infatti presso il “Teatro Mediterraneo” ben venticinquemila napoletani l’accolsero con il cuore in mano al grido di “Maria”, come il personaggio della telenovela in onda in quel momento. E proprio per questo motivo a Napoli si è pensato di fondare un club a lei dedicato e come ci insegna la storia di questa meravigliosa città, pronto a solcare il mare per diffondersi nel mondo sempre di più.

 Mercoledì 16 ottobre l’attrice venezuelana è intervenuta, in diretta telefonica, ad un programma di un’emittente campana per festeggiare il ventennale della nascita del suo Fan Club italiano. Qualche istante prima dell’inizio, abbiamo incontrato il suo responsabile, Giovanni Ruggiero, in cui ci ha ribadito l’affetto e la stima che nutre per la sua (e nostra) beniamina.

Una passione da bambino. Giovanni raccontaci questa tua grande avventura. “Sono sinceramente emozionato nel comunicarvi che il fan club dedicato a Grecia Colmenares ha compiuto 20 anni dalla sua fondazione! Ero proprio un bambino…ma avevo già le idee ben chiare: conoscere personalmente l’attrice che tanto mi faceva battere il cuore….”.

Sono passati 20 anni….ma sempre con la stessa tenacia? “Si, in questi anni non abbiamo mai abbandonato la nostra Grecia. Abbiamo raggiunto importanti traguardi che ci hanno fatto crescere sempre più. L’ultimo, ad esempio, è farle tenere da qualche mese una rubrica all’interno dello storico settimanale “Stop”, in cui risponde alle curiosità dei lettori sulla sua vita o bellezza, ma non solo. Grecia è considerata come un’amica, a cui potersi rivolgere per una confidenza speciale. Per questo riceve molte e-mail, anche di uomini, in cui le raccontano i tormenti del proprio cuore, e lei risponde a tutti con la delicatezza e sincerità che la contraddistinguono da sempre. Colgo l’occasione per ringraziare Antonio D’Addio, curatore dell’angolo della Teleposta di Grecia su “Stop” e soprattutto nostro amico!”.

Come festeggerete questo grande “traguardo”….20 anni sono importanti…? “Proprio adesso, mentre sto rilasciando questa intervista, mi trovo in diretta su “Campania TV” con la cantante presentatrice Ida Rendano (nella foto in basso fra Enzo e Giovanni Ruggiero sulla destra), un volto importantissimo qui a Napoli, nel programma “Cu tutt’o core” per rilasciare un’intervista sul fan club…e tra poco interverrà da Miami la nostra Grecia …”.

Sei emozionato? “Si, tantissimo. Siamo felici di ribadire a tutti i telespettatori il nostro amore per Grecia, ma siamo ancora più felici di poter affermare che ci ha definito il miglior mezzo pubblicitario a livello italiano. Questa è una bella soddisfazione, che ci ripaga di tante fatiche e rinunce, soprattutto in termini di tempo che invece potremmo dedicare ai nostri cari. Ma la gioia d’incontrarci e di parlare della nostra Grecia, o di seguirla insieme in televisione, è incommensurabile”.

Che progetti hai in futuro? “Quello di portare Grecia in Italia. Ma particolarmente invitarla qui a Napoli…dove è molto amata e dove ha ancora tantissimi ammiratori che aspettano con trepidazione una sua visita. Proprio come nel 1989, quando paralizzarono la città per accoglierla al suo arrivo”.

I fan come possono mettersi in contatto con il fan club”? “Abbiamo creato una nuova pagina Facebook: “Grecia Colmenares Fan Napoli”, che in pochi mesi è cresciuta moltissimo. Inoltre, possono seguirci anche su Twitter @Greciafannapoli”.

E adesso una dichiarazione di Grecia, che ha rilasciato qualche tempo fa proprio a Giovanni, in merito al fatto che le nostre televisioni più grandi non siano più propense ad investire negli sceneggiati sudamericani: “Sono convinta che i dirigenti tv dovrebbero dare più importanza a questo genere, che spesso vanta una qualità di tutto rispetto e persino superiore a certi titoli più importanti. Ho sempre interpretato telenovelas dove i valori e i contenuti morali erano espressi in modo compiuto, non soltanto ribaditi con ridondanza ma esplorati nelle loro sfaccettature, sia concrete sia sentimentali. Erano capaci di coinvolgere e commuovere persino il telespettatore più lontano da quel contesto”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico