Campania

Compravendita senatori: Berlusconi rinviato a giudizio, De Gregorio patteggia

 NAPOLI. Silvio Berlusconi è stato rinviato a giudizio a Napoli per il reato di corruzione nell’ambito del procedimento sulla presunta compravendita di senatori per far cadere il governo Prodi.

Rinviato a giudizio anche Valter Lavitola. All’udienza preliminare, nell’aula del Tribunale di Napoli, l’ex direttore dell’Avantiha reso dichiarazioni spontanee per più di un’ora.

Lavitola avrebbe ammesso di avere consegnato consistenti somme di denaro a Sergio De Gregorio, ma ha affermato che quei soldi provenivano dal finanziamento al suo quotidiano, dei quali entrambi erano soci, e che parte del denaro era stato in precedenza prestato da De Gregorio allo stesso Lavitola.

Il dispositivo con il rinvio a giudizio è stato letto dal giudice dopo circa un’ora e mezza di camera di consiglio. Condannato ad 1 anno e 8 mesi, invece, l’ex senatore De Gregorio che aveva chiesto di patteggiare e il gup ha accolto la determinazione della pena concordata con i pm.Il processo si celebrerà davanti al collegio A della V sezione penale di Napoli, a partire dall’11 febbraio 2014.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico