Caiazzo - Castel Morrone - Piana di Monte Verna - Castel Campagnano - Ruviano

Castel Morrone, al via la raccolta degli oli esausti

 CASTEL MORRONE. In meno di 15 giorni sarà operativa, sull’intero territorio comunale, la raccolta degli oli vegetali esausti.

A confermare la notizia è direttamente l’Ente Municipale di Castel Morrone tramite una nota stampa in cui si precisa che nella prossima settimana, grazie alla disponibilità della ditta Proteg SpA, leader nel settore del recupero e riciclo degli oli vegetali provenienti da scarti di cucina, si terrà un incontro con gli alunni dell’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII” dove verrà illustrato questo nuovo progetto messo in campo dall’Amministrazione Comunale per aumentare le percentuali di raccolta differenziata e per far si che gli oli vegetali, che vengono normalmente e quotidianamente utilizzati in cucina, non vadano a caricare ancor di più il sistema di depurazione fognario o ancor peggio non vadano dispersi nell’ambiente con danni irreversibili per il sottosuolo e per le falde acquifere.

Un progetto questo a cui l’Amministrazione del primo cittadino Pietro Riello tiene molto anche perché permetterebbe di aumentare le già lusinghiere percentuali di raccolta differenziata raggiunte sul territorio comunale, con punte che negli ultimi mesi superano abbondantemente la soglia del 65%.

Un’attività che vedrà protagonisti in primo piano i nuclei familiari a cui verrà data in comodato d’uso gratuito una speciale tanichetta da 5 litri dove si potrà versare l’olio esausto utilizzato in cucina, tanichetta che successivamente dovrà essere conferita dagli stessi cittadini presso il punto di raccolta comunale per poi essere avviata al riciclo. Un progetto infine, quello messo in campo dall’Amministrazione con la collaborazione della Proteg SpA, che in termini economici alle casse comunali non comporterà nessun aggravio di spesa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico