Aversa

Villano (Pd): “Solo proclami dalla maggioranza”

 AVERSA. “Il teatrino della pseudo politica aversana continua ad andare avanti come se i problemi della città possano aspettare ancora”.

Il consigliere comunale del Pd Marco Villano interviene sull’immobilismo dell’amministrazione che sta cercando ancora un chiarimento al proprio interno ed illustra i settori nei quali, a suo avviso, Sagliocco e compagni non danno risposte alla città.

“Mi riferisco – continua Villano – ai tanti proclami dell’amministrazione e dell’assenza di risposte date alla città, alle tante realizzazioni annunciate ma non portate a termine. Come, il rifacimento di via Vito di Jasi, viale Olimpico, via Roma che da troppo tempo aspetta, e persino quelli ultimissimi, annunciati come già affidati, della sistemazione del cimitero, per non parlare di quelli che non vedranno mai la luce come la palestra nell’ex canapificio (capannone per i quali pagammo 450mila euro ma che ad oggi non si sa che fine abbiano fatto) e quelli che probabilmente non si realizzeranno mai ,con buona pace di qualche consigliere di maggioranza, come la pista di atletica”.

“Non c’è dubbio – afferma ancora l’esponente di opposizione – che l’amministrazione sia stata impegnata fortemente per attivare nei tempi fissati la struttura destinata ad ospitare il tribunale di Napoli nord, dove registriamo più di 100mila euro appaltati per i traslochi in tempi record tramite cottimi fiduciari senza però tener conto del regolamento sui cottimi fiduciari. Ma Aversa non è solo il Castello Aragonese. La città ha una serie di problematiche che non possono essere nascoste dietro la realizzazione, parziale, di un progetto, sia pure esso storico per noi tutti. Troppo tempo avete perso nelle finte inutili ed immeritate glorificazioni, ora c’è bisogno di agire per adeguare la città a questo grande progetto”.

A questo punto Villano ricorda che “Per primi abbiamo lanciato l’idea ispirataci dai tanti tecnici esperti di urbanistica di richiedere la dismissione anticipata dell’Opg per restituirlo alla città e per realizzarci un parcheggio a servizio del tribunale, aspettiamo ancora di sapere l’assessore Migliaccio cosa ne pensa. Per non parlare poi della fantascientifica progettazione proposta nel piano triennale per la quale dichiarate di spendere solo per l’anno in corso 60 milioni di euro! Potrei continuare chiedendo cosa stiamo facendo per i fitti mai riscossi del rione san Lorenzo o per i canoni del mercato ortofrutticolo che gravano per migliaia e migliaia di euro sulle tasche degli aversani. Le problematiche spicciole di Aversa sono tante, molte avrebbero necessità di interventi risolutivi immediati ma gli assessori e i consiglieri eletti di maggioranza o non le conoscono o le hanno dimenticate”.

Da queste considerazioni parte il giudizio politico: “In questa situazione non si fa altro che parlare dei 10 firmatari di un documento e del pericolo che il sindaco ha di andare sotto al momento di approvare il bilancio. Sembra un film già visto ieri nell’aula del senato. Quindi risolvete in fretta i vostri problemi di poltrone e fate qualcosa anche per questa città”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico