Aversa

Terra dei Fuochi, Sagliocco: “Da gennaio roghi diminuiti del 50% in citta’”

 AVERSA. “I roghi di rifiuti nella Città di Aversa sono diminuiti oltre il 50%”. Da gennaio a settembre del 2012 sono stati circa 85 i roghi nel solo capoluogo normanno e nello stesso periodo dell’anno in corso il dato si è dimezzato.

Questo uno dei dati analizzati giovedì mattina nel corso della riunione territoriale operativa di verifica e attuazione del Patto per la Terra dei Fuochi cui hanno preso parte i comuni di Aversa, Casaluce, Casal di Principe, Casapesenna, Frignano, Parete, San Cipriano, Teverola e Villa di Briano. Per il Comune di Aversa, presenti il sindaco Giuseppe Sagliocco ed i consiglieri Di Grazia e Nobis. All’incontro, organizzato dalla Questura di Caserta, cui hanno preso parte anche i dirigenti delle Polizie locali nonché i rappresentanti delle forze dell’ordine.

“Ancor prima della nascita del Patto della Terra dei Fuochi – fa sapere il sindaco – come Amministrazione Comunale ci siamo fatti promotrici, in seguito agli incontri con tutti i sindaci dell’agro, della nascita di un gruppo intercomunale di vigili urbani al fine di incrementare il controllo sul territorio comunale in materia di prevenzione e repressione dei fenomeni di sversamento abusivo di rifiuti nonché il grave fenomeno degli incendi dolosi che interessa un’ampia fascia di territorio dei Comuni dell’Agro aversano”.

“Già un anno fa la Prefettura di Caserta – spiega il sindaco – subito si dimostrò solerte alle nostre sollecitazioni e convocando uno specifico Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica e successivamente il Questore di Caserta ha previsto servizi di prevenzione e repressione dei fenomeni di sversamento abusivo di rifiuti nonché il grave fenomeno degli incendi dolosi di rifiuti”.

“In questo modo – continua Sagliocco – abbiamo dimostrato che con controlli e con dei servizi mirati si può arginare questo triste fenomeno dell’abbandono incontrollato dei rifiuti ed il successivo incendio degli stessi. Ma oggi dobbiamo andare avanti. Oltre il controllo adesso bisogna pensare alle bonifiche che devono essere mirate e controllate, non come quelle effettuate in modo scellerato negli anni passati. Noi, come Amministrazione Comunale di Aversa siamo pronti a fare la nostra parte”.

Sulla stessa scia anche il consigliere comunale Nico Nobis: “Come amministrazione comunale – ha detto – siamo partiti tempo fa, bisogna fare tanto ancora e finalizzare le azioni. Ciò è possibile lavorando tutti insieme con una buona e proficua sinergia tra le Istituzioni”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico