Aversa

Tares, Galluccio: “Per gli aversani brutte sorprese”

 AVERSA. “Con il varo della Tares per i cittadini aversani ci saranno delle brutte sorprese”.

Ad affermarlo il consigliere comunale del Pdl Michele Galluccio che continua specificando: “Ovviamente, si tratta di un aumento per tutti gli italiani, poiché si passerà dal regime della Tarsu la cui quantificazione avviene in base ai metri quadrati a quello della Tares che non solo prevede l’aggiunta di altri tributi comunali, ma è basata sulle persone che occupano l’immobile. Insomma, più persone più salata la Tares da pagare”.

Un principio che secondo Galluccio è solo a prima vista più equo, considerato che le famiglie numerose sarebbero penalizzate. Da qui la necessità di dare vita ad un regolamento che possa contenere una parte degli aumenti.

“Ma l’obiettivo reale – conclude Galluccio – è quello di ridurre i costi del servizio di raccolta. Una meta che può essere raggiunta in due soli modi: aumentando la raccolta differenziata che è ancora ferma al 53% che era stato raggiunto lo scorso anno e rivedendo il contratto. Ma, a quanto pare, la politica nostrana è troppo impegnato in altro”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico