Aversa

Raccolta differenziata: ma c’è davvero?

 AVERSA. Quando un popolo abituato a sopportare e a chiedere l’anonimato se pensa di dover protestare per segnalare disservizi decide di metterci la faccia, firmando mail di protesta, è segno che non ce la fa più.

E’ il caso del disservizio che si registra con regolarità quasi costante nella raccolta differenziata dei rifiuti che, come segnalano i lettori, sarebbe solo un modo di dire. “Cara redazione, – scrive in proposito il cittadino, allegando una foto del prelievo effettuato nella mattinata di sabato – sono un cittadino del comune di Aversa che, come tutti, cerca di impegnarsi nel fare e nel convincere altri a fare la raccolta differenziata”.

“Il problema però è – continua – che chi viene a raccogliere questi rifiuti non fa il proprio dovere. Ad esempio il sabato quando c’è da prelevare umido e secco i signori della Senesi anziché faredue giri e prendere in un camioncino l’umido e in un altro il secco arrivano con un unico camioncino dove caricano tutto”. “Con tutto – sottolinea il lettore – intendo anche, ad esempio, l’indifferenziato che magari qualcuno ha messo all’esterno, nonostante non sia quello il giorno del prelievo”.

“Volevo far notare – aggiunge – che sono state fatte anche più segnalazioni alla polizia municipale ma il risultato è sempre lo stesso, vi allego una foto come testimonianza (stesso camioncino ma 2 bidoni diversi a scaricare)”.

“Spero vogliate pubblicare e rendere nota la cosa che non è purtroppo un raro episodio ma sta diventando quasi la normalità, tanto da far passare la voglia a molti di impegnarsi nel dividere i rifiuti”, conclude la mail che pubblichiamo associando l’osservazione arrivata dai residenti di via Torretta che segnalano l’idea di chi ha deciso di rimuovere il cassonetto per la raccolta del vetro che occupava il marciapiede.

Probabilmente l’intenzione era buona se mirata a consentire l’uso del marciapiede impedito dal cassonetto, ma non avendo provveduto a collocare il contenitore in una posizione alternativa, ora che non c’è l’apposito cassonetto il vetro viene depositato sul marciapiede dove, pur essendo ben visibile, resta per giorni dando una idea dell’efficienza della raccolta.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico