Aversa

Ovulo di eroina nel retto: carabinieri arrestano “corriere” abruzzese

 AVERSA. E’ stato arrestato all’ospedale di Aversa dopo che, dall’esame radiografico, è stato scoperto che portava “in grembo” un ovulo di eroina.

Angelo Zavarella, 46 anni, di Pratola Peligna (L’Aquila), era stato fermato ad un posto di blocco dai carabinieri della stazione di Grazzanise. Si mostrava nervoso e intollerante davanti ai militari dell’Arma che, insospettiti, pur non avendo trovato nulla perquisendo sia l’uomo che la sua autovettura, decidevano di approfondire il controllo portando l’uomo all’ospedale “Moscati” di Aversa.

Gli accertamenti medici confermavano che il loro fiuto non li aveva traditi: nel retto dell’uomo, infatti, veniva rilevato un corpo estraneo, ossia un ovulo contenente sette grammi di eroina. Con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti l’arrestato veniva condotto nel carcere di Napoli-Poggioreale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico