Aversa

Il Volleyball batte l’Altamura al tie-break

 AVERSA. Esordio vincente nel girone G del campionato di serie B2 maschile di pallavolo per il Volleyball Aversa che ha sconfitto l’Altamura al tie-break.

2-3 (17-25; 24-26; 25-23; 25-20; 8-15) il finale del match giocato in Puglia che ha visto protagonista la squadra di coach Nappa nel primo set. Dominio normanno di Francese e compagni che subito prendono le distanze portandosi sul 3-8 al primo time – out tecnico. Allungo aversano sul 6-12 con due ace di Giovanni Di Giorgio e secondo time-out tecnico a più otto (8-16) per il Volleyball Aversa per cui è una formalità chiudere il primo set con un punto di Fabrizio Fasulo.

Una prova di forza per il sestetto del Presidente Di Meo che risveglia l’orgoglio dell’Altamura, retrocesso dalla serie B1 al termine della scorsa stagione, che nella seconda frazione di gioco sale in cattedra e macina punti fino al 16-12, quando, con un break di 4-0, il Volleyball Aversa acciuffa il punto del 16 pari andando fino alla fine di punto in punto ed innestando la marcia che dal 24-24 porta i normanni sul 26 ad aggiudicarsi anche il secondo set. Con due set in tasca, ai normanni ne basta uno solo per conquistare l’intera posta in palio. Dopo essere partiti bene (3-6), Francese e compagni, però, subiscono il ritorno dei padroni di casa pugliesi.

Rispoli, per l’Aversa, macina punti sull’8-6. Il distacco tra il Volleyball e l’Altamura diventa allora una coperta che si accorcia e si allunga punto su punto fino al secondo time-out tecnico con i pugliesi in vantaggio di tre lunghezze. Un distacco che non scoraggia la squadra di coach Nappa che in rimonta con Fasulo e Falanga fa prima 18 pari e poi 19-19. Il Volleyball Aversa resta attaccato al sestetto di casa che si aggiudica, però, il terzo set 25-23.

Dopo oltre un’ora e tre quarti di gioco, il quarto set diventa difficile da affrontare per entrambe le formazioni che commettono qualche errore di troppo. Al primo time-out tecnico l’Altamura è in vantaggio 8-6 incrementando a cinque punti il vantaggio al secondo (16-11). Giacobelli fa subito il punto del 12-16 e Falanga tiene in gioco il Volleyball Aversa sul 19-17.

L’Altamura, però, prende il largo, conquista il quarto set 25-20 e rimanda tutto a tie-break dove praticamente non c’è storia. Il Volleyball Aversa inizia benissimo con due punti consecutivi di Giacobelli e Fasulo. L’ultimo set scorre veloce ed in pochi minuti i ragazzi del Presidente Di Meo sono sul 6-3 con un punto di Montò. L’Altamura cede il passo al Volleyball Aversa che trova corridoi liberi dalla seconda linea con gli attacchi vincenti di Fasulo e quelli di Montò che vanno a segno ed incrementano il vantaggio fino a chiudere il match sul 15-8 dopo quasi tre ore di gioco.

Una vittoria importante per il Volleyball Aversa che conquista due punti importanti ma che ha qualcosa da rammaricare a se stesso come conferma Fabrizio Fasulo: «Alla vigilia del match di Altamura – dice – pensando ad un risultato del genere saremmo stati contenti per il semplice fatto che loro sono una squadra retrocessa dalla B1 e noi abbiamo avuta una settimana alquanto tribolata, ricca di infortuni ed influenze, con la maggior parte di noi ha dovuto stringere i denti e sacrificarsi per la squadra giocando anche con qualche acciacco».

«Però, poi, considerando come si è messa la partita – continua l’opposto normanno – c’è più di qualche rammarico perché sul 2-0 bisognava chiuderla senza dar loro la possibilità di rientrare in gioco. In ogni caso, ci sono molti aspetti positivi, soprattutto nella coesione del gruppo che non si è sfaldato nei momenti di difficoltà. Detto questo bisogna ancora lavorare tanto ed essere più cinici».

E dopo Altamura si pensa già alla prossima in casa di domenica prossima con il Tricase: «Ora ci aspetta una settimana di duro lavoro – conclude Fabrizio Fasulo – perché affronteremo una squadra ben attrezzata per il salto di categoria. Ad Aversa, però, venderemo cara la pelle come abbiamo sempre fatto nella storia del club».

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico