Aversa

Cocaina per “droga party”: smantellata un’altra base di spaccio

 AVERSA. Gli agenti del commissariato di polizia normanno hanno smantellato un’altra base operativa per la fornitura di cocaina purissima destinata al mercato della cosiddetta “Aversa bene”.

Durante la scorsa notte, i poliziotti, guidati dagli ispettori capo Alfredo Vargas e Antimo Diomaiuto, hanno arrestato, in un’abitazione di Lusciano, il 55enne Nicola Cacciapuoti, per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Sequestrate numerosi dosi di cocaina, già confezionate e pronte per essere spacciate, oltre a migliaia di euro in contanti, ritenuti provento dell’attività illecita e strumentazione utile per il taglio e il confezionamento della droga.

I poliziotti aversani tenevano d’occhio da tempo l’arrestato, notando l’andirivieni di consumatori, in gran parte appartenenti alla medio borghesia della zona, nella sua abitazione. Alcuni erano minorenni che, condotti in commissariato, ammettevano di essersi recati a Lusciano per acquistare cocaina e consumarla durante le serate della “movida” aversana. I loro genitori si dichiaravano ignari della vita condotta dai propri figli. Cacciapuoti è stato condotto nel carcere di Napoli Poggioreale.

Intanto, le indagini, coordinate dal sostituto procuratore Corona, della Procura del tribunale di Napoli Nord, proseguono per contrastare il traffico di cocaina sull’asse Aversa-Scampia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico