Aversa

Bilancio e opere pubbliche: ecco gli emendamenti dei consiglieri

 AVERSA. I consiglieri comunali Michele Galluccio, Paolo Galluccio, Gianpaolo dello Vicario, Imma Lama, Augusto Bisceglia e Orlando De Cristofaro hanno “sfornato” 19 emendamenti a bilancio e piano triennale. Di seguito, sinteticamente, ne riportiamo alcuni tra i più significativi.

Iniziamo con l’ipotizzata possibilità di assumere vigili urbani. Uno degli emendamenti, infatti, propone “di integrare e modificare la delibera 300 dell’8 agosto 2013 relativamente alla programmazione delle assunzioni per il triennio 2013-2015 agli allegati 1-2-3, prevedendo la copertura dei posti di vigili urbani per lo stesso numero di personale che e’andato in pensione in quanto la legge consente la copertura integrale di agenti di polizia municipale. Tale possibilità riflette la situazione attuale del corpo che non prevede assunzioni dall’ anno 1994 e l’età media del corpo ad oggi risulta molto elevata. Si consideri, inoltre, che già dal primo gennaio 2014 altri vigili saranno collocati a riposo a domanda volontaria e che altri vigili hanno chiesto il cambio in ruoli amministrativi per inidoneità fisica. Si consideri, ancora, il continuo impegno da parte del corpo in mansioni sempre maggiori e il ruolo della città di Aversa che assorbe un bacino di utenza superiore ai residenti attuali, per cui il corpo necessiterà di almeno 80 unita a regime che possa garantire i servizi di competenza per il futuro”.

Importante anche l’integrazione al piano triennale2013-2015, all’annualità 2014, per la ‘’creazione impianto crematorio in concessione e gestione. Con la seguente motivazione: per dare un ‘alternativa a persone che chiedono una diversa sepoltura e per non far si che i cimiteri possano crescere a dismisura per la richiesta continua di nuovi loculi”. Ben spesi sarebbero anche i 10mila euro necessari al trasloco da archivio via Nobel (in fitto da privati) alla scuola di viaSan Lorenzo (edificio pubblico) da adibire a nuovo archivio comunale per un risparmio di fitto di 40mila euro annui. Altro che spending rewiev!

Innovativa anche l’idea di emendare il piano triennale 2013-2015,all’annualità 2014, come segue: diminuendo all’annualità 2014 nr 39 ‘riqualificazione via Orabona’ -200.000 euro integrando con una nuova opera ‘cassonetti interrati per pesare rifiuti per applicare premialità per i cittadini per la differenziata’ +200.000 euro per migliorare e spingere maggiormente i cittadini a fare la differenziata per poter effettivamente premiare chi la effettua”.

In materia di parchi pubblici, il sestetto propone: “Di integrare e modificare la relazione alla delibera n.306 del 08/ agosto 2013 nella relazione al punto 1.2. parchi comunali cosi come segue: “In tale ottica visto i costi di manutenzione e vigilanza dei parchi interessati e’ volontà dell’amministrazione la predisposizione di distinti avvisi pubblici in particolare dividendo il parco pozzi in tre aree vista la sua grandezza. I progetti dovranno prevedere almeno la manutenzione e la vigilanza di tale aree tale da far aver un risparmio per le casse dell’ente di queste spese oggi sostenute. Tale indirizzo sarà regolato tramite apposito regolamento approvato dalle competente commissioni consiliari e poi dal consiglio comunale entro e non oltre il sessantesimo giorno dell’approvazione del presente atto”.

Non poteva mancare, poi, l’Infopoint, oramai una sorta di “moloch” presente in piazza Ferrovia. In questo senso, Galluccio e compagni propongono: “di integrare e modificare la relazione alla delibera n.306 del 08/ agosto 2013 nella relazione creando il punto 1.7. infopoint cosi come segue: “In relazione a tale immobile creare avviso pubblico per vedere la disponibilità di associazione operanti nel ramo della cultura e turismo per la valorizzazione dei beni e creazione di ticket per la visita della città con accordi con curia e associazioni di esercenti di ristorazione e luoghi di produzione di vini e mozzarella con partenariati con la scuola Ipssar ‘Drengot’ di Aversa e Isiss ‘Mattei’ di Aversa per stage per i corsi di ragazzi che hanno indizio turistico ricettivo”.

Per quanto riguarda la “pubblicità/progresso”, si propone “di dare come atto di indirizzo alla giunta di poter far utilizzare una parte dello spazio dei grattini con messaggi di sensibilizzazione al codice della strada e ai temi di legalità e trasparenza”.

Ancora: “Di dare come atto di indirizzo alla giunta di utilizzare almeno 10mila euro dal codice 1.03.01.03 per interventi finalizzati alla sensibilizzazione dei giovani della città alla cultura della legalità e rispetto del codice della strada attraverso iniziative che coinvolgono scuole, luoghi della movida e associazioni del territorio”.

Concretamente sulla movida, poi, dovrebbe impattare la proposta che, in considerazione “dei ripetuti atti di violenza e le frequenti risse che avvengono in via Seggioe piazzetta Lucarelli nelle notti della movida l’amministrazione deve intervenire con urgenza attraverso l’installazione di videocamere di videosorveglianza” con una spesa prevista di 50mila euro.

20mila euro, invece, andrebbero dirottati per la messa in sicurezza in via Vittorio Colonna del cancello dell’istituto Comprensivo scuola elementare “Diaz” che permetterebbe, cosi com’e’ per il vicino liceo classico, una doppia entrata tale da alleggerire il traffico su via Ettore Corcioni richiesto anche da molti utenti della scuola.

Importante anche la richiesta di “emendare il piano triennale 2013-2015 all’annualità 2014 come segue: sostituendo all‘annualità 2014,al numero 37, ‘riqualificazione viale Europa’ con ‘riqualificazione sotto servizi e messa in sicurezza via Atellana’, con la seguente motivazione: ‘strada sprovvista di sottoservizi con continui allagamento in caso di pioggia e curva pericolosa con numerosi incidenti’.

Ancora: “Miglioramento impianti tecnologici della aula consiliare in particolare utilizzando sistemi di streaming per la partecipazione dei cittadini alla visione del consiglio comunale anche da luoghi al di fuori del comune” con previsione di spesa per 20mila euro.

Infine, si aggiungono: realizzazione giornate ecologichededicate ai temi dell’ambiente per sensibilizzare la città sui temi della differenziata, energia rinnovabili mobilità, risparmio energetico; la redazione del Pec (Piano energetico comunale), la realizzazione di un centro polifunzionale per anziani a via Garofalo in un immobile di proprietà comunale; il restyling di piazza Marconi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico