Trentola Ducenta

Il Pd trentolese: “Sostegno solo ‘morale’ dei vertici provinciali”

 TRENTOLA DUCENTA. Il direttivo del Partito Democratico di Trentola Ducenta, in occasione dell’imminente congresso, evidenzia senza imbarazzo alla segreteria provinciale, regionale e nazionale la situazione dei propri tesserati, attualmente senza sede e costretti ad incontrarsi alla meno peggio.

“Considerato il brutto periodo della politica italiana, – commentano dal Pd trentolese – dove chi vuole perdere credibilità ha un modo infallibile, ossia impegnarsi attivamente in politica, dove i cittadini non vanno più a votare, dove gli sprechi della politica italiana sono di dominio pubblico, e dove le persone girano molto alla larga dalle sezioni locali dei partiti, chi (come noi) intende invece impegnarsi con passione sottraendo tempo al proprio lavoro può contare sul sostegno del nostro Partito Democratico? Forse può contare sul solo sostegno morale. Questa, in sintesi, è la risposta che la scrivente sezione ha ricevuto dalla segreteria provinciale”.

Dunque, per i democratici trentolesi se una sezione locale della provincia di Caserta richiede un contributo per il solo affitto della sede e non vi è una risposta concreta, gli interrogativi sono molteplici: “A che servono i finanziamenti pubblici ai partiti? In questo caso non facciamo parte del Partito Democratico? Siamo Partito Democratico solo quando c’è bisogno di forza-lavoro in occasione di primarie, raccolte firme e altre iniziative? Siamo Partito Democratico solo quando si chiede, per spirito di sacrificio, una candidatura pur consapevoli della poco probabile vittoria? Ad esempio, in occasione delle ultime elezioni provinciali, vista la necessità, è stato chiesto alla nostra sezione di esprimere un candidato per il collegio Trentola Ducenta – San Marcellino. Il nostro candidato, l’avvocato Paolo Bottigliero (nella foto), con l’impegno della sezione locale ha raccolto nonostante tutto ben 1200 preferenze”.

Per tutti questi motivi, la sezione cittadina chiede al coordinamento provinciale “un maggior interesse per i territori e per chi ancora vuole impegnarsi senza alcun interesse personalistico”. “Chiediamo a tutti i nostri rappresentanti – concludono dal Pd trentolese – di non affannarsi al solo fine di restare arroccati dietro posizioni personalistiche e settarie per la conquista di poltrone non solo all’interno del partito. In attesa di cortese riscontro da parte di chi dovesse dimostrare un minimo di interesse”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico