Teverola

Bracconaggio, gli agenti Italcaccia rimuovono cappi sul Monte Urrano

 TEVEROLA. Gli agenti dell’Italcaccia Caserta, con sede a Teverola, continuano con successo il servizio di prevenzione al dilagante fenomeno del bracconaggio della fauna selvatica.

L’ultima operazione arriva da Pietravairano dove, alle pendici del Monte Urrano, gli agenti rilevavano che agli ingressi dei percorsi solitamente percorsi dai cinghiali, per raggiungere le culture di granturco, su un tratto di circa 300 metri, erano posizionati 42 lacci a forma di cappio, saldamente ancorati alle basi delle querce, utilizzati per catturare gli animali e immediatamente rimossi.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Novate Milanese, incendio in un deposito rifiuti di carta da macero - https://t.co/QnM8eOeZuk

Mondragone, gara rifiuti deserta. Schiappa: "Come volevasi dimostrare!" - https://t.co/2owRRjVL7H

Migranti fatti scendere da un furgone della gendarmeria francese: l'ira di Salvini - https://t.co/ujf2wIungy

Spaccio di droga nel Varesotto col "permesso" della 'Ndrangheta: 15 arresti - https://t.co/Fn2nouiICz

Condividi con un amico