Sant’Arpino

Capone: “Fallisce la gita dei pensionati”

 SANT’ARPINO. La giunta degli incapaci ha dato l’ennesima dimostrazione della propria nullità amministrativa! Quest’anno, per la prima volta dalla notte dei tempi, il soggiorno climatico per gli anziani non si farà.

L’ennesimo fallimento dovuto all’incompetenza di questa amministrazione. Per i nostri “nonni” il soggiorno climatico non rappresenta solo l’occasione per fare un viaggio organizzato e scoprire posti nuovi, ma esso è soprattutto un momento di socializzazione atteso per un anno interno.

Una settimana per stare insieme a altri santarpinesi over 60, e per tanti l’occasione per mettere da parte, almeno per qualche giorno, la solitudine. I disastrosi disantiani sono riusciti nell’impresa di mandare in fumo questa gita e soprattutto le aspettative dei nostri anziani. L’ennesimo esempio di cattiva amministrazione. E se non sono capaci di organizzare una gita, figuriamoci cosa saranno in grado di combinare per i progetti più complessi!

Questi personaggi come possono minimamente pensare di gestire servizi vitali per la nostra città. Ora mi domando quale stratagemma troveranno per riparare all’errore fatto? Ma la soluzione è facile: tenteranno di organizzare un viaggio last-minute nella sala giochi di via De Gasperi! E pensare che questo soggiorno era stato presentato, a mezzo stampa, con toni entusiastici dall’inesperta consigliera Quattromani, che non ha saputo onorare nemmeno il suo cognome non lavorando neanche con una mano.

Ma la proposta avanzata agli anziani era indegna soprattutto per il rapporto prezzo-periodo dell’anno, e i nostri nonnini, che sono anziani ma non fessi, non ci sono cascati! E così è stato evitato l’ennesimo danno ai danni della collettività.

Sono sempre più convinto che la maggior parte della classe politica locale non si preoccupa di elaborare ed imporre un indirizzo politico, ma solo ed esclusivamente di usurpare una funzione che non è e non deve essere la sua (almeno in uno Stato di Diritto). Se si è giunti a tutto ciò lo si deve al ‘sistema Di Santo’, perennemente impegnato nella ‘mala gestione’!

E nel frattempo chi si occupa di politica, cioè di costruire un progetto di sviluppo per il nostro paese? Chi lavora a programmare un futuro in cui ci sia una ragionevole opportunità di posti di lavoro per tutti invece di promettere lavoro incarichi prebende e quando altro danneggi il paese a carico del bilancio pubblico? Lo so si tratta di una domanda retorica…e la risposta voi santarpinesi la conoscete benissimo!

Francesco Capone

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico