Sant’Arpino

“Cambiamo Noi”, Sel invita a firmare per i referendum

 SANT’ARPINO. Il circolo cittadino di Sinistra Ecologia e Libertà “Don Andrea Gallo” sosterrà, nella sede di via San Giacomo 15, la campagna referendaria: “Cambiamo Noi. Referendum Sel 2013”.

“Cambiamo noi! – dicono da Sel – Mentre il Palazzo è immobile e paralizzato, noi ci muoviamo. Praticando e attivando la vita democratica di un Paese che non ha mai avuto riforme vere se non quelle che il popolo italiano ha imposto con i referendum”.

Ecco le cinque idee di riforma:

1) Divorzio breve. Per eliminare l’inutile obbligo di tre anni di separazione prima di poter chiedere il divorzio. Vogliamo ridurre il carico sociale e giudiziario che grava sulle famiglie e sui tribunali a causa della durata dei procedimenti di divorzio. Oggi servono 4 anni per un divorzio consensuale e oltre 10 per uno giudiziale. Con il referendum, i tempi saranno più rapidi, le famiglie spenderanno di meno e lo Stato risparmierà 100milioni di euro l’anno.

2) e 3) Lavoro e Immigrazione. Abrogare quelle norme discriminatorie che ostacolano il lavoro ed il soggiorno regolare dei cittadini stranieri, spingendoli a lavorare in nero o ad accettare condizioni infime. Abrogare il reato di clandestinità,inutile e dannoso.

4) Droghe. Niente carcere per fatti di lieve entità. Per eliminare quelle norme che riempiono inutilmente le carceri,paralizzano la giustizia, distraggono le forze dell’ordine e indeboliscono la lotta contro i reati gravi. Abolire la pena detentiva per fatti di lieve entità ed aprire la strada ad una politica sulle droghe finalmente ragionevole. Il proibizionismo regala alle mafie 30miliardi di euro l’anno.

5) Ottoxmille. Ogni anno 1,2 miliardi di euro delle nostre tasse viene ripartito tra le confessioni religiose. Anche chi non firma l’ottoxmille (circa il 60% dei contribuenti) è costretto comunque a finanziarle. Lasciare allo Stato le quote di chi non esprime una scelta: si tratta di oltre 600 milioni di euro l’anno che potrebbero essere spesi per finalità generali e a sostegno dell’economia.

Sarà possibile firmare per i referendum domenica 15 settembre, dalle ore 9 alle 13, e di pomeriggio, dal 16 al 21 settembre, dalle 17.30 alle 20.

Per approfondimenti ed informazioni: www.cambiamonoi.it

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico