Santa Maria C. V. - San Tammaro

San Tammaro, ambiente: il M5S incontra il sindaco Cimmino

 SAN TAMMARO. Nella giornata di venerdì 19 settembre, una delegazione del MoVimento 5 Stelle di San Tammaro ha incontrato il sindaco Emiddio Cimmino

… per un confronto aperto sulll’annosa questione legata alle situazioni di degrado che vedono le campagne tammaresi invase da buste di spazzatura abbandonate da gente incivile che non ritiene necessario ed utile attuare la raccolta differenziata, lungo le strade periferiche, purtroppo non si trovano solo sacchi neri contenenti rifiuti, ma ci sono anche le erbacce ormai la fanno da padrone, che non consentono ai ciclisti o a chi fa passeggiate o footing di fermarsi o magari riposarsi per poi riprendere il cammino a causa della sporcizia che emana odori nauseabondi. Per non parlare del rischio concreto che tali aree vengano incendiate a causa proprio dell’incuria e dell’abbandono in cui versano dando origine ad esalazione e fumi che non fanno che aumentare l’inquinamento atmosferico.

Inoltre, al sindaco è stato riferito anche l’esito della “Passeggiata Ecologica”, fatta la settimana scorsa durante la quale sono emerse delle realtà molto più gravi di quelle che si potessero immaginare in quanto i rifiuti non sono solo quelli che si vedono ai bordi della strada ma ce ne sono altri che si nascondono nelle scarpate e nelle sterpaglie. Cimmino ha assicurato il suo intervento per la rimozione di questi rifiuti a lotti, per questione di costi affermando che già sono state contattate alcune aziende specializzate nello sgombro e smaltimento della spazzatura.

I lavori dovrebbero iniziare nella prima decade del mese di ottobre anno 2013. Un altro tema affrontato è stato quello della “Casa dell’Acqua”, ormai una realtà in provincia di Caserta, dove molti comuni già si sono attivati in tal senso visto che fa parte di un progetto abbastanza vasto e complesso che fa riferimento alla legge “Rifiuti Zero”. Anche su questo argomento il primo cittadino di San Tammaro si è impegnato a valutare la sua realizzazione. Ancora lo Cimmino ha dato la sua disponibilità ad assegnare a delle cooperative dei terreni confiscati alla camorra, per la loro lavorazione e coltivazione.

Infine, il M5S, visto che il Comune sta costruendo una scuola comunale, ha proposto di riservare nell’interno del plesso scolastico del terreno da adibire a orto per bambini con lo scopo evidente di farli crescere in sintonia con l’ambiente e il rispetto della natura. La proposta è stata ben accetta in quanto una realizzazione del genere potrebbe mettere in luce che a San Tammaro non ci sono solo le discariche ma ci sono anche le risorse e le capacità per un riscatto ambientale e risalire velocemente nella graduatoria dei 104 comuni della provincia di Caserta. La passeggiata ecologica fatta la settimana scorsa si ripeterà e il sindaco ha garantito la sua presenza, l’impegno è quello di coinvolgere i cittadini e farli capire che con l’ambiente non si può scherzare più.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico