Santa Maria C. V. - San Tammaro

Sabato 28 torna “La città sotto la città”

 SANTA MARIA CV. Arco di Adriano, anfiteatro campano, museo dell’Antica Capua, mitreo. Ma anche l’anfiteatro repubblicano, il criptoportico, l’officina dei bronzi, la domus di Confuleius, la domus di via De Gasperi, la domus di via degli Orti, la fornace etrusca e l’area di necropoli a Sant’Andrea.

Sono le tappe della nuova edizione di “La città sotto la città” che, anche quest’anno, in occasione della “Giornata europea del patrimonio” apre le porte di siti archeologici di solito non visitabili, grazie alla collaborazione tra l’amministrazione comunale e la sovrintendenza archeologica.

I siti saranno aperti, in via straordinaria, dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 16 alle ore 19 di sabato 28 settembre. La sera, invece, sarà aperto l’anfiteatro campano con percorsi di luce fino alle ore 23. L’apertura serale dell’anfiteatro sarà ripetuta anche domenica 29 settembre.

Alle ore 21, sempre di domenica e sempre all’anfiteatro, sarà il momento di Yokamà in concerto, concept elettronico di musica e danza, seguito da una selezione di musica contemporanea. Gli appuntamenti del fine settimana in città sono, infine, arricchiti dalla esposizione fotografica che sarà allestita per tutta la giornata di domenica in piazza Mazzini, davanti all’ex Casa del Fascio, con la mostra intitolata “La città che sorride” promossa dall’associazione Madeinbello.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico