San Felice a Cancello - Santa Maria a Vico - Arienzo - Cervino

S.Maria a Vico, Pip: opposizione denuncia anomalie

 S.MARIA A VICO. Piano degli insediamenti produttivi, dalla minoranza chiedono lumi e denunciano anomalie gestionali.

Ai due consiglieri renziani Carmine De Lucia e Mimmo Vigliotti, si aggiungono questa volta, nel sottoscrivere l’interrogazione, anche Pasquale Iadaresta e Pasquale De Lucia del Gruppo misto indipendente. I destinatari sono ancora una volta il primo cittadino Alfonso Piscitelli, il segretario comunale e l’assessore ai Lavori pubblici, Andrea Pirozzi che, come si legge nelle premesse dell’interrogazione, era già nel 2004 tra coloro che votarono l’approvazione della proposta di sviluppo dell’area Pip.

Molte le perplessità che affliggono i consiglieri, tra cui quella di speculazione edilizia nell’area destinata alla nascita della zona industriale, sicura risorsa per l’economia di ogni paese, se sfruttata adeguatamente. Pertanto chiedono alla maggioranza di palesare le proprie intenzioni circa lo sviluppo del sito, affinché “vi sia un giusto utilizzo ed indirizzo per lo sviluppo dell’intera area Pip; di conoscere lo stato di avanzamento dell’effettuazione lavori, previsti dal progetto esecutivo approvato e se i fondi Europei assegnati per tale opera sono stati impiegati ed in quale quantità”.

Nel documento inoltre i membri d’opposizione dell’Assise vicana fanno riferimento anche alla strada di attraversamento di tale area, individuata e costruita dall’Ente, con tanto di sistema di illuminazione. “A cosa sono dovute le macchie di colore scuro sull’asfalto, che a prima analisi potrebbero far pensare a sversamento di percolato da operazioni di movimentazione dei rifiuti – si legge nell’atto dove i consiglieri pongono anche la questione della sicurezza e chiedono ancora alla maggioranza – se la strada di attraversamento realizzata sia mai stata collaudata e perché il tratto lato sud presenta una zona non asfaltata a proposito della carreggiata”.

Un ultimo riferimento va poi allo stato di abbandono delle carreggiate che i quattro firmatari invitano a considerare onde evitare continui sversamenti di rifiuti lungo il ciglio della strada.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico