Orta di Atella

Pizza free style: è l’ortese Lioniello il campione del mondo

Salvatore LionielloORTA DI ATELLA. Il pizzaiolo più bravo del mondo, nella categoria free-style, è di Orta di Atella. Si chiama Salvatore Lioniello, ha 26 anni, sposato, con un figlio.

Al “Campionato Mondiale del Pizzaiolo”, in corso di svolgimento a Napoli, in via Caracciolo, Salvatore ha conquistato la bellezza di due podi: un primo posto nella categoria free-style, dove oltre a proporre una pizza gustosa devi abbinare pure acrobazie, trasformandoti in una sorta di saltimbanco e giocoliere della ristorazione. E il secondo gradino del podio nella speciale classifica di pizza in teglia.

Lo incontriamo nella pizzeria che gestisce con la famiglia nella centralissima Piazza San Salvatore (sotto la Teglia, ndc), a Orta. E’ visibilmente emozionato, ci racconta con orgoglio la soddisfazione per i riconoscimenti ricevuti. La pizza che propone tutte le sere è davvero di quelle buone. Ce ne fa assaggiare un pezzo. Deliziosa. Del resto, la passione con cui cura ogni particolare nella preparazione e nella cottura sono davvero uniche.

Salvatore, nel panorama dei pizzaioli è già affermato. Qualche mese fa, ad aprile precisamente, ha conquistato il titolo, con tanto di pubblicazione, di miglior pizzaiolo nel Campionato Margherita S.T.G., la classica pizza napoletana, per intenderci. Ha avuto tanti ottimi maestri nel suo percorso che lo ha portato a queste affermazioni, tra cui Fornito e Roberto Luongo, che giovedì scorso ha trionfato nella classifica di pizza in teglia.

“Ancora una volta – commenta il sindaco Angelo Brancaccio – il nostro territorio primeggia per qualità e creatività. Siamo entusiasti ed orgogliosi dei successi raccolti dal nostro giovane concittadino che testimonia come la nostra città sia ricca di energie positive”.

Salvatore è un eccellenza di Orta di Atella. E la città, nel primo appuntamento di “Pizza in Piazza”, svoltosi a luglio passato col patrocinio dell’ente di viale Petrarca, ne ha apprezzato le qualità.

“Esprimo vivo compiacimento per il brillante risultato ottenuto dall’amico Salvatore ai campionati mondiali del pizzaiolo a Napoli. – commenta l’assessore alla Cultura e Politiche giovanili del comune ortese, Eduardo Indaco, che annuncia anche la seconda edizione del festival della pizza fissata per luglio prossimo – Egli ha saputo incarnare lo spirito che contraddistingue il nostro territorio mettendo in campo tenacia, perseveranza e orgoglio che gli hanno consentito di raggiungere il prestigioso risultato”.

Le qualità di Salvatore sono notorie anche su scala europea. Il 26enne si è classificato terzo al “Giropizza d’Europa”, nella tappa barese, mentre tra ottobre e novembre si dividerà tra Roma e Milano per altri appuntamenti di prestigio. Good luck, Salvatore.

di Rocco Russo

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico