Orta di Atella

Calcio, dopo Insigne l’Ortese abbraccia Riccardo

 ORTA DI ATELLA. Cosa può convincere un campione dal passato illustre e curriculum di tutto rispetto come Giovanni Riccardo a sposare il progetto di una squadra di promozione non è dato saperlo.

L’attaccante legato da grande stima ed amicizia al tecnico Piero Cristiani, ha detto subito sì alla corte del ds Vozza mettendo a disposizione tutto il suo bagaglio per i più giovani. Dopo Antonio Insigne, Orta di Atella abbraccia un nuovo idolo in grado di fare la differenza.

Un colpaccio assoluto per la compagine atellana riuscita ad accaparrarsi le prestazioni di una stella di categoria superiore decisamente. Il primo tempo di San Felice ha letteralmente strappato applausi a scena aperta: intesa perfetta con Di Palma con grandissimo coinvolgimento degli under sulle fasce di corsia laterale. Grande senso tattico della posizione, Riccardo può decidere le sorti di un match da solo: su un calcio da fermo, lanciando a rete il compagno o con una conclusione personale.

La nuova stella di Orta di Atella quasi si schermisce al triplice fischio finale per i complimenti ricevuti: “Nella mia carriera sono arrivato a trentasei anni prendendomi delle belle soddisfazioni. Abbiamo vinto dei campionati. Dopo tanti anni di Puglia ho scelto di tornare ad Orta. Con Del Piero sono stato tre anni, disputando due anni di Viareggio. Serie A e B col Padova, diverse piazze dell’interregionale. Mi espongo sempre in prima persona. Cerco di fare il professionista nei dilettanti. Siamo una buona squadra, abbiamo fallito qualche occasione. Loro hanno cercato di spingersi, potevamo chiudere la partita. Cerco di mettercela sempre tutta. Il campionato è lungo. Ci possiamo divertire, seguiteci in tanti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico