Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Palmieri: “Riduzione tassa rifiuti inesistente, presa in giro”

 MONDRAGONE. Impazza sui mezzi d’informazione un altro proclama ingannevole dell’attuale amministrazione comunale.

Questa volta è l’assessore alle politiche tributarie, Valerio Corvino, che enfatizza la previsione del nuovo Regolamento della Tares relativa alla riduzione del 30% della tassa rifiuti per i residenti all’estero per un periodo inferiore a 183 giorni. Stupisce che l’assessore non abbia consultato il previgente regolamento Tarsu del 1994, che all’art. 9 già prevedeva la riduzione di un terzo (33%) per tutti i residenti fuori dal territorio nazionale e, peraltro, declama la riduzione del 10% per le abitazioni tenute a disposizione per uso stagionale, che invece col precedente regolamento fruivano sempre dello sconto del 33%. Quindi, l’assessore si guarda bene dal precisare che i residenti sul territorio nazionale, con abitazioni disponibili per uso stagionale, subiscono un aumento del 23% della tassa rifiuti.
Avranno, quindi, lo stesso aumento anche i cittadini residenti con appartamenti stagionali che affittano (non sempre) nei due mesi estivi.
Si presume che per i nostri governanti i mondragonesi che abitano per motivi di lavoro in Lombardia o in Piemonte, che usano le proprie abitazioni del paese natio solo saltuariamente, per un periodo inferiore a 183 giorni, producono più rifiuti e affrontano meno disagi economici e logistici dei concittadini emigrati in Svizzera o in Germania,in barba all’art. 3 della Costituzione!
dr. Paolo Palmieri

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico