Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Malattie tumorali, prima edizione del “FestivaLife” il 12 e il 13 ottobre

MONDRAGONE. In occasione della prima edizione del FestivaLife 2013 in programmazione il 12e il 13 ottobre a Mondragone,l’associazione di promozione sociale “Terramia”, incollaborazione con l’Associazione Uniti contro le Malattie Neoplastiche – U.MA.NA. Onlus di Roma, e con il patrocinio del Comune di Mondragone, …

… presenta ilprogetto “Cura il tuo essere per il tuo benessere”, sviluppato in collaborazionecon l’Unità di Genetica dei Tumori del Cnr di Sassari. L’incontro hacome fine quello di offrire una corretta informazione sull’ eziologia deitumori, rendere noti i dati più recenti sul censimento delle neoplasiemaligne ed offrire indicazioni sulle strategie di prevenzione oncologicanell’intento di diffondere una corretta cultura della prevenzione. L’incontrodivulgativo sarà esposto dall’oncologo ricercatore Giuseppe Palmieri; aseguire l’intervento del sindaco Giovanni Schiappa e dell’assessore AnnaBarbato.

Durante l’incontro sarà possibile prenotare “gratuitamente” loscreening oncologico (con particolare riferimento al melanoma ed al carcinomadella mammella e della tiroide), che si effettuerà mediante visite medichespecialistiche (integrate da dermatoscopia o ecografia) al fine di individuareprecocemente l’insorgenza di tumori.

“Siamo lieti di partecipare alla pregevole iniziativa – ha commentato il sindaco Schiappa – organizzata dall’associazione di promozione sociale‘Terramia’. Il nostro territorio necessita sempre più di una società civile responsabile che sappia presentare iniziative mirate alla crescita ed al benessere comune.Questa iniziativacostituisce un chiaro esempio di attenta sensibilizzazione ad un tema cruciale per i luoghi in cui siamo e per le persone con cui cui viviamo”.“Siamo certi – conclude Schiappa – che parteciperanno molti concittadini,in quanto l’informazione, la lotta e la prevenzione delle malattie tumorali non possono e non devono essere disattesi dall’intera comunità territoriale”.

“Oggi il modo più efficace per la lotta contro il cancro – afferma il vicesindaco Anna Barbato – è la diffusione della cultura della prevenzione. Essa ci consente di vivere bene e più a lungo, perché solo salvaguardando la propria vita impedendo l’insorgenza di una malattia o ritardandone l’evoluzione, si evita la sofferenza per se e per i propri familiari. Una prevenzione primaria facilita la scoperta di fattori di rischio e migliorare lo stato di salute. Esistono programmi di salute che possono prevenire lo sviluppo di tumori e aumentare la probabilità che un tumore possa essere curato. Donne e uomini, dovrebbero partecipare a screening per il cancro all’interno di programmi organizzati e sottoposti a controllo di qualità. Questo è lo spirito che ci ha spinti a patrocinare questa iniziativa, fortemente convinti – conclude il vicesindaco Barbato – che ‘Cura il tuo essere per il tuo benessere’ può e deve rappresentare il benessere di un’intera comunità”.

Alfredo Supino, volontario dell’associazione Terramia, lancia un appello atutte le componenti partitiche locali: “Tutti, senza alcuna distinzionepartitica, sono chiamati a collaborare: il cancro non ha colore politico e lasalute è un diritto insindacabile; gli sversamenti di rifiuti tossici che sisono verificati nel nostro territorio, i fumi dei continui roghi appiccati daisoliti ignoti impuniti, avvelena i polmoni di tutti e contamina il cibo dellenostre tavole. Non dobbiamo essere inermi dinanzi all’aumento statistico dellamorbilità per cancro nel nostro territorio, dobbiamo essere tutti uniti al finedi fronteggiare questo unico, grande nemico. Quindi, invitiamo tutti icittadini e tutti i capi partito a dare ciascuno il proprio contributo personale; questi ultimi, in particolare, sono chiamati a coinvolgere i proprisimpatizzanti alla giornata di prevenzione oncologica”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico