Maddaloni - Valle di Maddaloni

Villaggio dei Ragazzi, aumentano gli iscritti: raggiunti i 1200 studenti

 MADDALONI. Le scuole della Fondazione Villaggio dei Ragazzi (Liceo Scientifico, Liceo Linguistico, Liceo Musicale, Istituto Tecnico Industriale, Istituto Tecnico Aeronautico, Istituto Professionale Alberghiero), per l’anno scolastico 2013/2014, si caratterizzano per un aumento del numero degli iscritti rispetto agli anni precedenti.

La percentuale d’incremento degli allievi supera, rispetto all’anno scorso, il 7.5%; pertanto, con gli studenti delle scuole superiori di tipo universitario, che inizieranno le lezioni il mese prossimo, la Fondazione raggiungerà una popolazione studentesca di 1200 unità. Esse si riconfermano, dunque, come realtà in forte e costante crescita capace di rinnovarsi tenendo sempre ben presente la centralità degli alunni.

In merito, Padre Miguel Cavallè Puig L.C., presidente della Fondazione, afferma: “La crisi economica che sta aggredendo inesorabilmente i redditi delle famiglie non ci ha impedito di crescere numericamente in termini di iscritti. Ciò mi onora e dà merito al lavoro svolto in questi anni in maniera incessante dall’intero gruppo di lavoro del Villaggio: è attraverso questo che siamo in grado di fornire, nonostante i continui tagli finanziari che subiamo, un’offerta formativa particolarmente variegata ed altamente professionalizzante, capace di proiettarsi verso un’innovazione strettamente connessa al mondo del lavoro e attenta, comunque, al settore delle scienze umane”.

“A questo è da aggiungere – continua il Padre Legionario di Cristo – il nostro prendersi ‘cura’ di ogni singolo studente, dal primo all’ultimo giorno, perfino dopo il conseguimento del diploma, quando si pone la necessità di affrontare il percorso dell’inserimento nel tanto agognato mondo del lavoro: nell’aprile del 2013 è stato infatti istituito a favore dei nostri studenti un Comitato di Patronage, formato da istituzioni e da imprenditoria privata, con l’obiettivo di fornire una formazione professionale di qualità utile a proiettare i ragazzi nel mondo della produzione”.

Il presidente della Fondazione, infine, rivolgendosi ai ragazzi, li esorta ad impegnarsi a studiare in modo serio per essere protagonisti del sapere e della conoscenza, mentre agli insegnanti esprime l’augurio che le loro competenze e fatiche possano essere ben ripagate, ai genitori e alle famiglie l’invito ad una fattiva collaborazione con la scuola per sentirsi coinvolti nella progettualità della crescita dei loro figli.

Nella foto padre Miguel col vescovo di Caserta, Pietro Farina

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico