Maddaloni - Valle di Maddaloni

Barbato: “Il rebus della rotonda di Via Cancello”

 MADDALONI. Con un po’ di sarcasmo, che in questo caso sarebbe azzeccato, si potrebbe iniziare declamando la famosissima canzone “Una Rotonda sul Mare”, …

… ma prima di scendere nei particolari, vediamo la cronaca cosa ha scritto sull’argomento: “Il Sindaco di notte in strada per controllare i lavori”; “ Arriva la rotatoria in Via Cancello per aumentare la sicurezza”; “Realizzato un punto del programma a costo zero”; “Scomparso il progetto in Provincia”; “Il sindaco cancella la rotatoria di Via Cancello”.

Orbene, quello che mi sconsola, a prescindere la poca conoscenza del territorio che Sindaco ha mostrato, è quello di aver visto partecipare, alla misera operazione, addetti ai lavori verso i quali è nota la mia stima e considerazione per la loro maturità, conoscenza del territorio e professionalità. La rotonda di Via Cancello è sempre stato il pallino di ogni amministratore, ivi me compreso, per il brevissimo periodo di assessore al ramo.

La sua realizzazione, la sua efficienza e la sua efficacia, comporta uno studio a monte di notevole rilevanza strategica, circa la confluenza del traffico veicolare, sulla rete stradale esistente, che, in questo caso, prima di immetterlo sulla rotonda, va precedentemente e per mesi disciplinato, veicolandolo su strade alternative che vanno, anche, ricercate su quelle vicinali, rendendole percorribili al solo traffico, in senso unico. Altro che aumentare la sicurezza ci sono stati momenti di panico che solo i vigili urbani possono spiegare.

Bene ha fatto il Sindaco, mettendoci la faccia, a fare marcia indietro, perché non bastano quattro new jersey (spartitraffico) ha predisporre una rotatoria di notevole importanza e di non facile realizzazione.

Mario Barbato “Maddaloni nel Cuore”

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico