Italia

Tav, il governo invia altri 200 militari per la sicurezza

 TORINO. Il Comitato
nazionale per l’ordine e la sicurezza, presieduto dal ministro dell’Interno Angelino Alfano, riunitosi venerdì
mattina a Roma a deciso di inviare in Val di Susa altri 200 militari per la
sicurezza dei cantieri Tav.

I militari affiancheranno polizia e carabinieri a
protezione dei lavori sulla Torino-Lione. La scelta di raddoppiare i militari
arriva a pochi giorni dall’inizio dei lavori nel tunnel.

In concomitanza
con la partenza dei lavori sono previste nuove manifestazioni pubbliche dei
valligiani e dei comitati contrari all’alta velocità e possibili azioni di
sabotaggio da parte dei più facinorosi tra gli esponenti anti-Tav.

Il Comitato
ha, inoltre, deciso di inviare a Torino, come nuovo prefetto della città, Paola Basilone, ex vicecapo della
Polizia per garantire la presenza di un rappresentante del governo esperto di
ordine pubblico.

La Basilone si è occupata
delle infiltrazioni mafiosi sulla Tav Roma-Napoli, in qualità di coordinatrice
del gruppo ispettivo della Prefettura di Napoli. Sabato, intanto, il capo della
polizia, Alessandro Pansa, sarà a Torino per una riunione con tutti i questori
piemontesi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico