Italia

Scintille tra M5S e Boldrini “E’ arrogante”

 ROMA. “La Boldrini
non è imparziale ed è arrogante”. Diventa sempre più duro lo scontro tra il Movimento
5 Stelle e la presidente della Camera, Laura
Boldrini
.

Motivo dell’ultima rottura, il rinvio della discussione del nuovo
testo sull’omofobia deciso dalla presidente della Camera per consentire alla
maggioranza di trovare un accordo. Ma la mossa non è piaciuta per niente ai
grillini.

“La presidente Boldrini, mi piange il cuore a dirlo, appare sempre
più inadeguata, incompetente, nervosa, di parte (riascoltate le sue parole
quando mi sono “permesso” di criticare il Pd e di chiedere che i
ladri fossero sbattuti fuori dal Parlamento) e arrogante”, ha scritto su
Facebook il deputato Alessandro Di
Battista
.

“Come tutte le persone di scarsa personalità – aggiunge il
grillino – tende ad assecondare regolarmente il “grande potere” e si
dimostra più realista del re. Che peccato. La mia non è affatto una critica
politica, per confermarlo vi informo che il vice-presidente Giachetti (Pd) è
capace, professionale e superpartes e voi sapete cosa io pensi del Pd”. Immediata
la replica della Boldrini.

“La Camera e la sua Presidenza sono il bersaglio di
una costante e strumentale opera di delegittimazione, in Aula come in rete”.

Poi aggiunge: “Voglio ringraziare tutti i gruppi della Camera per la
solidarietà espressa in Aula dopo le polemiche sollevate dal Movimento 5 Stelle
e per aver sottolineato che le mie decisioni sono state assunte nello
scrupoloso rispetto del Regolamento. Intendo queste manifestazioni di sostegno
come indirizzate non solo e non tanto alla mia persona, ma all’Istituzione che
ho l’onore di rappresentare”.

La portavoce del gruppo Pdl alla Camera Mara Carfagna ha voluto esprime “la
piena e sincera solidarietà alla Presidente Boldrini, per l’ennesimo atto di
intolleranza subito”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico