Italia

Non si rassegna alla separazione, le stacca l’orecchio a morsi

 MONZA. Non si
rassegnava al fatto che la moglie volesse lasciarlo, così l’ha aggredita e le
ha staccato a morsi un orecchio. Il fatto è avvenuto a Monza.

L’uomo, 33 anni,
originario di Capo Verde, si era trasferito a Monza con la moglie qualche anno
fa. Ma le cose tra i due non erano mai andate bene. Così la donna, 30 anni, si
era decisa a lasciarlo, tanto da avviare anche le pratiche per la separazione.
Da allora erano iniziati i continui litigi.

Fino a sabato notte, l’ultimo
incontro drammatico tra i due. L’uomo, dopo aver trascorso la serata passando
da un bar all’altro, si è presentato a casa della donna ubriaco.

Ha iniziato ad
insultarla, spintonare, minacciandola con un coltello fino all’epilogo: un
morso sull’orecchio sinistro che le ha staccato parte del padiglione
auricolare. Il padre della donna, che ha assistito alla scena senza poter far
nulla, ha chiamato immediatamente i carabinieri.

La donna è stata trasportata
all’ospedale San Gerardo, dove i medici speravano di poter attuare un
intervento chirurgico per la ricostruzione del padiglione auricolare staccato.
Purtroppo le condizioni della donna erano troppo serie per poter eseguire
l’operazione: la perdita è quindi irrecuperabile.

A questo punto l’accusa per
l’ex coniuge potrebbe diventare di lesioni gravissime con sfregio permanente.
In questi casi la pena prevede fino a 12 anni di reclusione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico