Italia

Decadenza Berlusconi, il Pdl : “Siamo all’ultima spiaggia”

 ROMA. Il governo
inizia ad essere davvero in bilico. Si preannunciano scontri tra Pd e Pdl. Martedì
sera, infatti, tornerà a riunirsi la Giunta per le Elezioni e le Immunità del
Senato per decidere sulla decadenza del leader Pdl Silvio Berlusconi.

“Siamo esterrefatti per il comportamento del Pd,
lunedì, in Giunta – ha detto il segretario pdl Angelino Alfano – Pur di eliminare per via giudiziaria lo storico
nemico politico, preferiscono mettere in ginocchio il Paese”.

Renato Brunetta ha parlato di “comportamento
irresponsabile, incomprensibile, forsennato” da parte del Pd: se voterà assieme
ai grillini per la decadenza di Berlusconi il governo cadrà, ha detto
l’esponente pdl e “la responsabilità sarà solo e comunque del Partito
cosiddetto democratico”.

L’esecutivo è destinato a cadere? “Io penso di
sì, dalle informazioni che ho mi pare che la situazione sia irrimediabilmente
compromessa”, ha detto Roberto Maroni,
leader della Lega Nord. “Questo governo durerà ore, forse. Siamo arrivati al
‘redde rationem’”.

Intanto Renato Brunetta, capogruppo del Pdl alla Camera,
delinea già i contorni di un futuro governo: “Se il governo Letta dovesse
cadere succederà certamente che parlamentari del Movimento 5 Stelle aderiranno
a un nuovo esecutivo. Sono circa 20, si sanno già anche i nomi.

Al Senato,
quello che si prospetta è una maggioranza Pd, Sel e fuoriusciti dal M5S”.
Secondo l’esponente pdl si tratta di un’ipotesi assolutamente concreta”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico