Italia

Concordia, lunedì la rotazione: 500 persone al lavoro

 ISOLA DEL GIGLIO. La rotazione della Costa Concordia si farà. In una nota, la Protezione Civile ha spiegato che “prenderanno il via lunedì 16 settembre le operazioni di parbuckling della nave Costa Concordia.

Le previsioni meteo-marine per la giornata di domani su Isola del Giglio elaborate dal Centro Funzionale Centrale del Dipartimento della Protezione Civile hanno confermato la possibilità di effettuare le operazioni nella giornata di lunedì”.

Iparametri attesi di direzione e intensità del vento e di altezza dell’onda significativa sono compatibili con i valori massimi indicati dai calcoli per la fattibilità dell’operazione. “Sono state, inoltre, completate tutte le attività propedeutiche alla rotazione. Di conseguenza, sulla base delle indicazioni fornite, il Commissario delegato del governo per la gestione dell’emergenza, Franco Gabrielli, in raccordo con la presidente dell’Osservatorio di monitoraggio, Maria Sargentini, ha confermato lo svolgimento del parbuckling nella giornata di lunedì”. “Le operazioni – prosegue la nota – dovrebbero iniziare poco dopo le ore 6, dopo la partenza dell’ultimo traghetto da Isola del Giglio a Porto Santo Stefano”.

Sono numeri imponenti quelli del parbuckling, l’operazione di rotazione del relitto della Concordia. La nave è lunga 300 metri e pesa 114 mila tonnellate. Più di 500 persone, di 26 nazionalità, lavorano al progetto. Per la costruzione di tutte le strutture previste per il parbuckling sono state utilizzate oltre 30mila tonnellate di acciaio, equivalenti a 4 volte il peso della Tour Eiffel. Allestite sei piattaforme sorrette da 21 pali conficcati nella roccia ad una profondità media di 9 metri. Il fondale artificiale è composto da più di 1180 sacchi di malta cementizia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico